QR code per la pagina originale

Houseparty raccoglie l’eredità di Meerkat

Life On Air, azienda che sviluppa Meerkat, ha annunciato Houseparty, un'app che permette di avviare video chat simultanee con otto partecipanti.

,

Meerkat ha abbandonato il live streaming, in seguito alla forte concorrenza di Periscope e Facebook Live, i due servizi più popolari offerti da Twitter e dal social network di Mark Zuckerberg. All’inizio di marzo, Life On Air aveva però promesso lo sviluppo di un nuovo prodotto che consente di interagire in privato tra amici. La startup ha ora svelato pubblicamente il suo nome: Houseparty.

In realtà, il nome della nuova app era già trapelato qualche mese fa, ma finora non c’era nessuna conferma sul nome dello sviluppatore. Houseparty esiste infatti da circa 10 mesi, durante i quali è stata distribuita di nascosto agli studenti universitari in tre stati (Alabama, Ohio e Arkansas). L’app è stata quindi pubblicata sugli store Apple e Google, ma il nome dello sviluppatore è Alexander Herzick, marito di Sima Sistani, Chief Operating Officer dell’azienda. In seguito sono stati creati finti profili su Facebook e LinkedIn.

Nel corso degli ultimi mesi, Houseparty ha ottenuto un successo crescente, in quanto la maggioranza degli utenti ha continuato ad utilizzarla per rimanere in contatto con amici e parenti. Il funzionamento è molto semplice poiché è sufficiente invitare persone conosciute e avviare lo streaming video. L’interfaccia viene suddivisa in più parti fino ad un massimo di otto partecipanti.

L’app è disponibile per iOS e Android, è gratuita e non visualizza banner pubblicitari. Houseparty è chiaramente indirizzata agli utenti più giovani. L’azienda ha descritto l’app come un social network sincrono per la Generazione Z.

Fonte: The Verge • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni