QR code per la pagina originale

Mozilla annuncia tre nuovi esperimenti per Firefox

Mozilla ha svelato tre nuove funzionalità sperimentali per Firefox nell'ambito del programma Test Pilot: Page Shot, Min Video e Tracking Protection.

,

Circa quattro mesi fa, Mozilla aveva annunciato i primi “esperimenti” per Test Pilot, il programma progettato per consentire agli utenti di utilizzare funzionalità sperimentali di Firefox che sono nelle prime fasi di sviluppo. All’elenco sono stati aggiunti altri tre esperimenti che permettono di condividere screenshot, visualizzare miniature dei video e proteggere la privacy online.

Fin dal giorno del lancio, Mozilla ha notato un discreto interesse verso il programma Test Pilot. I primi esperimenti (Activity Stream, Tab Center e Universal Search) sono stati scelti da oltre 150.000 partecipanti. Per testare queste funzionalità è sufficiente installare l’add-on Test Pilot tramite il pulsante presente sul sito ufficiale. In base ai feedback ricevuti, Mozilla apporta le necessarie modifiche alle feature che eventualmente verranno incluse nella versione stabile del browser. I nomi delle tre new entry sono Page Shot, Min Video e Tracking Protection.

Page Shot è la versione potenziata del tasto Print Screen (o Stamp). Invece di avere uno screenshot dell’intera pagina è possibile selezionare solo l’area di interesse e salvare l’immagine. Il link può essere condiviso sui social network e via email, senza dover scaricare e allegare un file. Le miniature degli screenshot vengono mostrate all’interno di una apposita sezione e l’utente può effettuare una ricerca, dato che Page Shot indicizza il titolo della pagina web e il testo.

Min Video è invece la versione web del picture-in-picture. I video di YouTube e Vimeo (gli unici servizi supportati al momento) vengono riprodotti con un mini player che offre tutti i comandi necessari (play, pausa, volume), mentre si legge un articolo o si risponde all’email. La piccola finestra viene infatti sovrapposta alla pagina corrente e può essere spostata in qualsiasi posizione.

Tracking Protection, infine, funziona in modo simile all’analoga funzionalità che può essere attivata durante la navigazione anonima (Private Browsing). In questo caso è attiva anche durante la normale navigazione e impedisce il tracciamento da parte dei siti web. L’utente può segnalare eventuali errori di visualizzazione, indicando i contenuti specifici (immagini, video, pulsanti o altro).

Fonte: Mozilla • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni