QR code per la pagina originale

Twitter apre Moments a tutti

Twitter ha aperto ufficialmente Moments a tutti; chiunque potrà creare la propria rivista digitale con i tweet più interessanti degli eventi da seguire.

,

Twitter ha deciso di aprire Moments a tutti i suoi iscritti. Dopo un lancio un po’ in sordina, il social network ha, dunque, deciso di aprire questa interessante funzionalità a tutti quanti. Si ricorda che Moments permetterà a tutti gli iscritti alla piattaforma sociale di poter accedere e seguire con maggiore semplicità a tutti gli eventi di maggiore interesse. Gli utenti potranno, infatti, creare delle raccolte di tweet tra quelli più interessanti condivisi dai propri contatti. Inoltre, il social network permetterà, anche, di accedere ad una lista di eventi da seguire come gli avvenimenti sportivi, in maniera tale che gli utenti possano trovare facilmente gli argomenti più interessanti da visionare.

In altri termini, Moments permette di mettere ordine tra i vari tweet e di non perdere mai nessun evento interessante creando una sorta di rivista digitale degli eventi da seguire. Al momento del lancio, Moments fu reso disponibile solamente per alcuni editori partner del social network ed in un secondo momento questa fase di test fu allargata anche ad alcuni utenti verificati. Adesso, finalmente, Twitter ha aperto Moments a tutti. Il rollout della funzionalità sarà, come al solito, progressivo e non tutti potrebbero disporre immediatamente della nuova funzione. In questa prima fase, i nuovi Moments potranno essere creati solamente dalla declinazione desktop del social network ma in un secondo momento questa opzione arriverà anche sulle app mobile.

All’interno dell’interfaccia desktop, dunque, gli utenti nel loro profilo troveranno un nuovo pulsante che permetterà di iniziare a creare i loro Moments.

Twitter punta molto su questa nuova caratteristica ed a questo punto saranno gli iscritti a decretarne il successo o il fallimento. Il social network, come noto, sta provando ogni possibilità per tornare a crescere. Una situazione aziendale di stallo che starebbe portando la società alla decisione estrema di mettersi sul mercato. Tra gli acquirenti più interessati Google, Microsoft e la Disney.

Fonte: The Verge • Immagine: Sportboom • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni