QR code per la pagina originale

Il car pooling di Waze debutta a San Francisco

La società acquisita da Google porta il proprio servizio di condivisione dell'auto nella città californiana: tra i punti di forza le tariffe molto basse.

,

Confermate le indiscrezioni circolate il mese scorso: Waze ha ufficialmente portato il proprio servizio di car pooling a San Francisco, dopo una prima fase di test condotta con successo in Israele. Due i punti di forza: la proposta fa leva su un concetto di mobilità più sostenibile puntando ad eliminare parte del traffico che congestiona le aree urbane e le tariffe sono significativamente più basse rispetto a quelle di alternative come Uber Pool o Lyft Line.

Il principio di funzionamento è semplice: due o più persone necessitano di compiere lo stesso tragitto, alla stessa ora, così viene organizzato un unico trasporto. Si tratta quindi di un’iniziativa rivolta anzitutto ai pendolari, a coloro che quotidianamente devono coprire lo stesso tratto di strada da casa al lavoro (e viceversa). Si occupano i posti vuoti all’interno di un veicolo e si contribuisce alla spesa per il carburante consumato, con ovvi vantaggi per tutte le parti in causa. Un giornalista del WSJ ha condotto un primo test, confermando la convenienza delle tariffe.

Google ha versato all’autista 6,30 dollari per una corsa di venti minuti, facendo pagare al passeggero solo tre dollari, uno sconto che fa parte della promozione messa in campo al lancio del servizio. Lo stesso servizio fuori dagli orari di punta costerebbe dai 23 ai 30 dollari con Uber o Lyft, secondo le applicazioni delle due aziende. Un biglietto della metropolitana per coprire la stessa distanza costa 3,45 dollari.

I conducenti, al momento, possono effettuare al massimo due corse ogni giorno. Un limite introdotto per evitare che qualcuno possa trasformare il servizio in un’attività non consentita dalle normative vigenti. Stando alle informazioni raccolte, il procedimento per diventare un guidatore è semplice e non richiede step complessi come l’invio delle fotografie dell’auto, la scansione del tagliando d’assicurazione o altro.

Waze Rider offre ai passeggeri un modo conveniente ed economico di spostarsi. Affidatevi al carpooling della community d’autisti più grande e affidabile per aggirare il traffico. Godetevi una corsa sulla strada più veloce (nessuna deviazione) e risparmiate denaro contribuendo solo alla spesa del carburante.

Tutto viene gestito attraverso l’applicazione mobile Rider, che ora gli utenti statunitensi possono scaricare dalla piattaforma Play Store. Al momento non è dato a sapere se il car pooling di Waze arriverà in futuro in altre città statunitensi o in Europa.

Screenshot per l'applicazione Waze Rider

Screenshot per l’applicazione Waze Rider

Commenta e partecipa alle discussioni