QR code per la pagina originale

Facebook lancia Marketplace per il social selling

Facebook lancia Marketplace, un luogo in salsa social dove gli utenti potranno comprare e vendere oggetti liberamente tra di loro.

,

Facebook intende potenziare la sua presenza nel settore dell’ecommerce ed ha annunciato il lancio di “Marketplace” un nuovo servizio del social network all’interno del quale gli utenti potranno vendere e comprare prodotti tra di loro. Secondo Facebook, “Marketplace” è semplicemente l’evoluzione dei servizi legati all’ecommerce già presenti all’interno della piattaforma. Il lancio di questo nuovo servizio non sarà, però, globale. “Marketplace” sarà lanciato questa settimana negli Stati Uniti, Regno Unito, Australia e Nuova Zelanda.

Oggi, oltre 450 milioni di utenti utilizzano Facebook per effettuare acquisti, soprattutto all’interno dei Gruppi. “Marketplace” renderà più uniforme questa prassi offrendo un luogo maggiormente organizzato dove effettuare le transazioni. L’icona di “Marketplace” dovrebbe, nei prossimi giorni, sostituire l’icona di Messenger all’interno dell’app mobile di Facebook. Entrando in questo grande “mercato”, l’app evidenzierà una serie di prodotti a cui l’utente potrebbe essere interessato. La vetrina sarà generata automaticamente grazie ad un algoritmo che impara a conoscere i gusti degli iscritti.

Gli utenti potranno contattare i venditori e lasciare un’offerta d’acquisto. Per vendere un oggetto, è sufficiente caricare una foto, impostare un nome, descrizione, ed il prezzo. Il resto è piuttosto semplice. È possibile sfogliare le categorie di oggetti e ottenere un elenco di annunci riguardanti inserzioni di iscritti che si trovano nelle vicinanze. Gli utenti potranno anche cercare oggetti ampliando il raggio di ricerca. È inoltre possibile modificare la posizione per trovare gli oggetti in altre città o regioni.

Facebook Marketplace

Facebook Marketplace (immagine: Facebook).

Facebook Marketplace sarà disponibile solamente per i dispositivi mobile. Al momento questa funzionalità non arriverà sui desktop anche se in futuro potrebbe essere implementata. Una scelta, comunque, giusta visto che la maggior parte degli utenti utilizzano l’app mobile per navigare all’interno del social network ed è corretto che Facebook si concentri per offrire la migliore esperienza d’uso attraverso l’app.

Uno dei vantaggi della piattaforma di ecommerce di Facebook sarà l’assenza di tassazione. Il social network, infatti, non chiederà il pagamento di nessuna percentuale per ogni prodotto venduto. Facebook, infatti, si ripagherà grazie alla maggior attività all’interno della piattaforma che significa per gli inserzionisti la possibilità di inoculare maggiore pubblicità.

L’assenza dei costi potrebbe diventare presto una killer application nei confronti di piattaforme analoghe come quelle di eBay e di Amazon. Per quanto riguarda la sicurezza e la privacy, il “Marketplace” di Facebook non permetterà la vendita di prodotti illeciti. Tuttavia, le transazioni dovranno essere gestite offline dagli stessi utenti. In altri termini, Facebook, con “Marketplace”, ha lanciato una sorta di piattaforma di social selling.

Fonte: Facebook • Via: The Verge • Immagine: Facebook • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni