QR code per la pagina originale

Microsoft e Universal per il film di Gears of War

Scott Stuber e Dylan Clark (Ted e Planet of the Apes) si occuperanno della produzione: la pellicola porterà il brand videoludico sul grande schermo.

,

Un altro dei brand storici dell’universo videoludico si appresta a fare il suo debutto in ambito cinematografico, questa volta si spera con risultati migliori rispetto a quanto visto in passato. È la volta di Gears of War, marchio lanciato da Epic Games nel 2006 e profondamente legato all’ecosistema Xbox-Windows, che tra pochi giorni vedrà il debutto sul mercato di un nuovo titolo.

Poche le informazioni al momento disponibili sul progetto. Ad occuparsi della produzione sarà l’accoppiata composta da Scott Stuber e Dylan Clark, già al lavoro rispettivamente su “Una spia e mezzo” e “War for the Planet of the Apes”. I diritti per la realizzazione della pellicola sono stati ceduti da Microsoft a Universal Pictures, che affiderà il compito alla sussidiaria Bluegrass Films. Nessun dettaglio è trapelato a proposito della trama, né sul cast di attori che andrà a interpretare i personaggi della saga: con tutta probabilità il protagonista principale sarà il carismatico Marcus Fenix.

Fulcro della serie è lo scontro tra il genere umano e le Locuste, creature mostruose e ostili che per lungo tempo si sono celate nei sotterranei del pianeta Sera, fino a decidere di riemergere per spazzare via ogni altra forma di vita. Si tratterà dunque quasi certamente di un film d’azione, dall’ambientazione probabilmente post-apocalittica. Prima di vederlo arrivare sul grande schermo potrebbe trascorrere diverso tempo: secondo le indiscrezioni trapelate oggi non è ancora iniziata la fase di stesura della sceneggiatura.

Microsoft ha acquisito il brand Gears of War nel 2014, affidando al co-creatore Rod Fergusson la guida del team The Coalition, software house interna al gruppo di Redmond lo sviluppo della serie, in grado di vendere fino ad oggi oltre 27 milioni di copie in tutto il mondo.

Commenta e partecipa alle discussioni