QR code per la pagina originale

Oculus Rift, tutte le novità in arrivo

Tante le novità in arrivo per Oculus Rift, tra cui i controller Touch, funzioni social e una tecnologia che consente di usare il visore con PC economici.

,

Durante l’evento Oculus Connect 3 (OC3) di ieri sera, Mark Zuckerberg ha fornito numerose informazioni sullo sviluppo di Oculus Rift. Nei prossimi mesi sono in arrivo diverse novità hardware e software, tra cui i controller Touch e nuove modalità di interazione con giochi e altri contenuti, senza ovviamente dimenticare l’aspetto social della tecnologia. Una breve parte del keynote è stata anche dedicata al prototipo Santa Cruz, la versione wireless del visore per la realtà virtuale.

Oculus Rift: controller e auricolari

L’annuncio più atteso dai presenti era quello relativo ai controller Touch. Gli accessori, indispensabili per vedere le proprie mani all’interno del mondo virtuale, saranno in vendita dal 6 dicembre (preordini dal 10 ottobre) ad un prezzo di 199 dollari. La posizione nello spazio 3D viene tracciata da un secondo sensore che funziona in combinazione con quello fornito insieme al visore. Per sfruttare la “room-scale VR“, ovvero per avere maggiori libertà di movimento all’interno della stanza, occorre acquistare un terzo sensore al prezzo di 79 dollari. Considerato il prezzo (599 dollari) di Oculus Rift, il pacchetto completo costa 877 dollari.

Un altro accessorio consigliato è Oculus Earphones for Rift, auricolari di qualità superiore a quelli inclusi con il visore, in quanto offrono una migliore risposta ai bassi, garantendo un suono bilanciato a tutte le frequenze. È presente anche un filtro passivo che blocca i rumori esterni. Gli auricolari, in vendita dal 6 dicembre, costano 49 dollari.

Nuovi requisiti minimi

I requisiti attuali prevedono l’utilizzo di un processore Intel Core i5-4590 e di una GPU Nvidia GeForce GTX 970 o equivalenti. Grazie alla tecnica denominata Asynchronous Spacewarp (ASW), il computer elabora i contenuti a 45 fps, ma le immagini vengono visualizzate sul visore a 90 fps. Il sistema esamina due frame consecutivi, analizza le differenze e calcola una trasformazione spaziale che consente di generare un frame sintetico basato su posizione e movimento della testa.

L’uso di ASW permette di collegare il visore ad un computer con processore Intel Core i3-6100 e GPU Nvidia GeForce GTX 960. Ciò significa che gli utenti possono avere un’esperienza VR anche con PC da 500 dollari.

Oculus Avatar, Parties e Rooms

Le nuove funzionalità social sono Avatars, Parties e Rooms. Avatars permette di creare un alter ego virtuale, scegliendo tra numerose combinazioni possibili. Gli avatar, che saranno disponibili insieme ai controller Touch, consentono di interagire con altri utenti. È possibile avviare una chiamata vocale (Parties) e incontrare altre persone all’interno di una stanza virtuale (Rooms) per giocare o guardare un film insieme. Parties e Rooms arriveranno su Rift all’inizio del 2017 e sul Samsung Gear VR nelle prossime settimane.

Mark Zuckerberg ha utilizzato il suo avatar per giocare a carte, parlare in video con sua moglie mediante Messenger e condividere un selfie virtuale su Facebook.

Commenta e partecipa alle discussioni