QR code per la pagina originale

Pixel e Pixel XL: certificazione IP53 confermata

Meglio non immergere in acqua i nuovi smartphone Pixel e Pixel XL di Google: la scocca non è pensata per resistere ad un contatto prolungato con i liquidi.

,

Tra gli aspetti da considerare quando si approccia l’acquisto di un nuovo dispositivo c’è anche la sua capacità di resistere agli agenti esterni, compreso il contatto con l’acqua e con lo sporco. A questo serve la sigla IPXX che accompagna ogni prodotto. Per quanto riguarda i nuovi Google Pixel, il gruppo di Mountain View conferma un rumor circolato prima dell’annuncio ufficiale: disporranno della certificazione IP53.

Sarà dunque meglio non immergere Pixel e Pixel XL e stare attenti a non esporli per lungo tempo alla pioggia. Gli smartphone non sono in grado di resistere ai liquidi come altri modelli di fascia alta (uno su tutti il Samsung Galaxy S7) che invece sono certificati IP68. Il numero “53”, di fatto, indica che i telefoni garantiscono la protezione dalla polvere che potrebbe danneggiare le componenti interne e dai getti d’acqua che provengono dall’alto con un’angolatura non superiore a 60 gradi. In altre parole: lasciarli cadere in un liquido con tutta probabilità ne causerebbe un immediato malfunzionamento.

Certificazione IP

Il codice IP indica Internal Protection (IEC standard 60529) e fa riferimento al grado di protezione delle componenti interne garantito dagli ingressi posti su un macchinario o un dispositivo. Questo il significato dei numeri riportati.

Protezione da particelle solide

  • IP0X: nessuna protezione al contatto e ingresso di oggetti;
  • IP1X: qualsiasi grande superficie del corpo, come il dorso della mano, ma nessuna protezione contro il contatto intenzionale con una parte del corpo (50 mm), nonché contro l’accesso con il dorso della mano;
  • IP2X: protetto contro corpi solidi di dimensioni superiori a 12 mm e contro l’accesso con un dito;
  • IP3X: protetto contro corpi solidi di dimensioni superiori a 2,5 mm e contro l’accesso con un attrezzo;
  • IP4X: protetto contro corpi solidi di dimensioni superiori a 1 mm e contro l’accesso con un filo;
  • IP5X: protetto contro la polvere e contro l’accesso di polvere o di un filo sottile;
  • IP6X: totalmente protetto contro polvere, sabbia e in generale qualsiasi corpo solido di piccole dimensioni.

Protezione dai liquidi

  • IPX0: non protetto;
  • IPX1: protetto da caduta verticale di gocce d’acqua;
  • IPX2: protetto da caduta di gocce d’acqua con inclinazione massima 15 gradi;
  • IPX3: protetto dalla pioggia;
  • IPX4: protetto da spruzzi;
  • IPX5: protetto da getti d’acqua;
  • IPX6: protetto da ondate;
  • IPX7: protetto da immersione temporanea (immerso tra 15 cm e 1 m per almeno 30 minuti non presenta condensa o infiltrazioni);
  • IPX8: protetto da immersione continua (immergibile ad almeno 1 m di profondità per almeno un’ora, resistente ad una pressione di almeno 10 bar esercitata in tutte le direzioni);
  • IPX9: protetto da getti d’acqua ad alta pressione ed alta temperatura (immergibile ad almeno 5 m di profondità per almeno un’ora, resistente a pressioni comprese tra 80 bar e 100 bar in tutte le direzioni).

Commenta e partecipa alle discussioni