QR code per la pagina originale

Droni iniziano a consegnare sangue in Ruanda

In Ruanda prende via il primo sistema di consegne via drone che permetterà di trasportare sangue nelle zone impervie del paese per aiutare i malati.

,

Il Ruanda ha annunciato il primo sistema di consegne via drone che sarà utilizzato per trasportare sangue ai pazienti nelle aree remote del paese. I droni, realizzati dall’azienda californiana Zipline, inizieranno a consegnare le sacche di sangue verso 21 destinazioni nella parte occidentale del Ruanda, località del paese dove il trasporto via terra è estremamente difficile.

Il presidente ruandese Paul Kagame annuncerà ufficialmente il programma durante una cerimonia a Kigali nella giornata di oggi. Zipline ha annunciato la sua partnership con il governo ruandese all’inizio di quest’anno, e ha trascorso gli ultimi mesi a testare il suo sistema di consegne in un centro di distribuzione nella regione del Muhanga. Il centro di distribuzione ospita 15 droni, noti come “Zip“, che possono volare fino a 150 chilometri tra andata e ritorno, e trasportare fino a 1,5 chilogrammi di sangue. Gli ospedali possono ordinare il sangue attraverso un messaggio di testo e farlo paracadutare alla loro posizione in 15 minuti, eliminando così anche la necessità di refrigerazione delle sacche di sangue. Se in America un sistema di consegne via drone sta tardando ad arrivare a causa delle regole interne, il governo ruandese ha, invece, pienamente abbracciato la tecnologia. Il paese ha formalizzato il regolamenti sui droni all’inizio di quest’anno, e sta attualmente costruendo un aeroporto proprio per i droni che sarà completamento nel 2020. La speranza è che il sistema di Zipline possa contribuire a raggiungere le persone che hanno un disperato bisogno di trasfusioni, tra cui le madri affette da emorragia post-partum che è la principale causa di mortalità materna in tutto il mondo.

Zipline ha iniziato le sue prime consegne del sangue questa settimana e prevede di espandere le consegne nella Ruanda orientale entro i primi mesi del prossimo anno.

Zipline ha annunciato nel mese di agosto che inizierà la consegna del sangue e di medicine anche nelle aree remote e rurali del Maryland, Nevada, e Washington, nell’ambito di un programma che spera possa essere lanciato nel 2017. L’azienda, inoltre, conta di espandere il suo sistema di consegne in altri paesi in tutta l’Africa orientale.

Fonte: The Verge • Immagine: Zipline • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni