QR code per la pagina originale

Google News e il fact checking

Il tag Fact Check assegnato agli articoli indicizzati su Google News aiuterà i lettori ad essere sicuri della veridicità di ciò che stanno per leggere.

,

Al fine di garantire la diffusione di informazioni e notizie il più possibile corrette e corrispondenti ai fatti realmente accaduti, Google introduce oggi l’etichetta Fact Check all’interno della sezione Notizie del motore di ricerca, nonché nell’applicazione mobile Notizie e Meteo disponibile per Android e iOS. Il rollout interessa in un primo momento i territori di Stati Uniti e Regno Unito, ma con tutta probabilità raggiungerà più avanti altri paesi.

Il fact checking è una pratica portata avanti da organizzazioni come l’International Fact-Checking Network, grazie all’impegno di oltre 100 siti Web e numerose realtà impegnate ogni anno a certificare la veridicità di migliaia di news, prendendo in considerazione fatti relativi alla politica, alla salute, alla cronaca e agli stessi media, senza dimenticare gli accadimenti che potrebbero da qualcuno essere definiti come leggende urbane.

Google, dal canto suo, per migliorare la catalogazione delle notizie, ha iniziato sette anni fa a identificarle come “Approfondimenti”, “Opinioni”, “Wikipedia” ecc. Nei mesi scorsi il gruppo di Mountain View ha inoltre inserito il tag “Local Source” per aiutare gli utenti a identificare gli articoli provenienti da un’area vicina a quella in cui si trovano. Da oggi, “Fact Check” farà altrettanto, ma assicurando l’attendibilità di quanto scritto.

L'etichetta "Fact Check" certifica l'assoluta veridicità di una notizia

L’etichetta “Fact Check” certifica l’assoluta veridicità di una notizia

La novità riguarda sia il sito news.google.com che l’applicazione Google Notizie e Meteo disponibile per Android e iOS, come visibile dagli screenshot qui allegati.

La novità riguarda anche l'applicazione mobile Google Notizie e Meteo su Android e iOS

La novità riguarda anche l’applicazione mobile Google Notizie e Meteo su Android e iOS

Per assegnare il tag ad una notizia, bigG controlla innanzitutto la presenza del markup ClaimReview di schema.org, poi prende in considerazione i siti che soddisfano i criteri più comuni per il fact checking. Gli editori possono anche includere il markup all’interno dei loro articoli. Per maggiori informazioni e un approfondimento sulla questione è possibile far riferimento al supporto ufficiale.

Fonte: Google • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni