QR code per la pagina originale

MacBook Pro, nuove speranze per ottobre?

Si riaccendono le speranze per un lancio dei nuovi MacBook Pro nel mese di ottobre: è quanto sembrano confermare alcune fonti giapponesi affidabili.

,

Nuove speranze per il rilascio di MacBook Pro nel mese di ottobre, sebbene precedenti rumor abbiano indicato novembre come il periodo più papabile. Secondo alcune fonti definite affidabili, e raccolte dal sito giapponese MacOtakara, i nuovi laptop professionali di Apple potrebbero giungere entro pochi giorni.

Secondo quanto riferito dalla testata nipponica, Apple avrebbe preparato due nuove versioni del suo laptop professionale: una da 13 pollici e l’altra da 15, rispecchiando quindi l’attuale linea. A questi si potrebbe aggiungere anche un rinnovato MacBook Air da 13 pollici, mentre la versione da 11 pare sia pronta al pensionamento, sostituita dal MacBook senza ventole presentato lo scorso anno.

Poche le indiscrezioni emerse su questi dispositivi. Si parla dell’inclusione di porte USB-C, compatibili anche con lo standard Thunderbolt 3, nonché della misteriosa inclusione di una barra OLED, questa sostitutiva dei tasti funzione sulla tastiera e completamente personalizzabile dall’utente, nonché touchscreen.

Dubbi, invece, emergono sul fronte dei processori. Molti analisti sostengono che i tempi non siano sufficientemente maturi per l’introduzione dei nuovi Kaby Lake di Intel, quindi è probabile che i nuovi laptop Apple incorporino i già ben noti, e comunque performanti, Skylake.

Nel frattempo, così come sottolinea MacRumors, potrebbe già essere emerso il nome per la barra OLED e Touchscreen poc’anzi citata. Nel mese di settembre, infatti, la società di Cupertino avrebbe registrato dei nuovi marchi, con riferimenti espliciti a una misteriosa “Control Strip”. Una striscia di controllo che potrebbe essere certamente compatibile con i rumor emersi sino a oggi sulla barra OLED, un fatto che non farebbe altro che rafforzarne la possibile introduzione.

Non emergono, infine, sufficienti dettagli sul fronte del design. Di certo la Mela potrebbe apportare piccole migliorie rispetto alle precedenti versioni, da tempo non aggiornate, con un profilo più sottile e versatile. La scocca, quest’ultima sempre in alluminio, potrebbe quindi essere resa disponibile nelle medesime colorazioni del MacBook senza ventole lanciato nel 2015.

Commenta e partecipa alle discussioni