QR code per la pagina originale

Microsoft lancia Outlook.com Premium Preview

Microsoft lancia Outlook.com Premium in versione Preview; gli utenti potranno disporre di un dominio personale e di un servizio di posta senza pubblicità.

,

Lo scorso febbraio, ZDNET riportò la notizia che Microsoft stava testando una versione Premium di Outlook.com, senza pubblicità e con contenuti di valore aggiunto. Di recente, i test erano stati allargati ma sempre ad utenti scelti dalla società. Ma adesso, Microsoft ha aperto a tutti la versione “Preview” di Outlook.com Premium. La versione pubblica, tuttavia, è solamente disponibile per gli utenti americani, un dato che non stupisce visto che tutti i nuovi servizi sono inizialmente disponibili solamente per i clienti USA.

Il mini sito dedicato ad Outlook.com Premium rivela che il servizio costa 49,99 dollari all’anno ma che attualmente è in promozione a 19,95 dollari. I sottoscrittori potranno usufruire di 5 caselle di posta personalizzate con un proprio dominio, gratuitamente, per il primo anno. Successivamente sarà fatto pagare un costo per il rinnovo del dominio che Microsoft comprerà per gli utenti. Tuttavia, chi possiede già un dominio personale potrà utilizzarlo attraverso Outlook Premium senza costi aggiuntivi ma sempre con un massimo di 5 caselle di posta personalizzate. Gli utenti potranno, inoltre usufruire del calendario, della condivisione dei documenti e del servizio di posta senza pubblicità. Il servizio di Outlook.com Premium si basa sull’infrastruttura del nuovo Outlook.com, dunque, l’interfaccia dovrebbe risultare ai sottoscrittori già ben nota.

Microsoft Outlook.com Premium arriva in Preview

Microsoft Outlook.com Premium arriva in Preview (immagine: Microsoft).

Trattandosi, comunque, di una versione Preview significa che può essere ancora soggetta a qualche problema o comunque non ancora completa di tutte le funzionalità. Microsoft non ha comunicato quando terminerà il periodo di prova e sopratutto se e quando la versione Premium di Outlok.com arriverà anche al di fuori dei confini americani. Trattasi, infatti, di un servizio che potrà sicuramente interessare ai professionisti che cercano un’infrastruttura di posta per la loro attività robusta ed affidabile.

Fonte: ZDNET • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni