QR code per la pagina originale

Elon Musk, su Marte tanti robot minatori

Elon Musk illustra altri dettagli del piano di colonizzazione di Marte; sul pianeta verrebbero inviati droni minatori per la produzione di carburante.

,

Elon Musk, CEO di SpaceX, ha davvero progettato nei minimi dettagli il viaggio dell’uomo su Marte che la su società spaziale intende rendere possibile entro il 2022. Durante una sessione di domande e risposte su Reddit, Elon Musk ha rivelato nuovi dettagli della sua visione della colonia di uomini sul pianeta rosso. Per il fondatore di SpaceX, infatti, la prima colonia terrestre su Marte dovrebbe caratterizzarsi anche per la presenza di tanti “droni minatori”.

Questi robot automatizzati serviranno per costruire grandi ambienti sotterranei pressurizzati per l’attività industriale lasciando le cupole geodetiche per la vita di tutti i giorni. Musk ha anche spiegato come la sua colonia potrebbe arrivare al punto in cui potrebbe rifornire in modo affidabile ed autonomo la navicella Dragon. Le capsule Dragon, infatti, saranno inviate come esploratrici, per trovare, cioè, il modo migliore per estrarre l’acqua per ottenere il carburante necessario (metano). Una missione senza equipaggio potrebbe creare le basi dell’impianto di propellente, mentre la sua conclusione spetterebbe alla prima missione umana su Marte. Grazie alla creazione di un’infrastruttura di rifornimento, SpaceX potrebbe anche raddoppiare i voli tra la Terra e Marte (ogni 26 mesi) sino a che la colonia Marziana non potrebbe diventare indipendente per la produzione di carburante.

Il progetto di Elon Musk di portare l’uomo su Marte è sicuramente ambizioso anche se deve essere spiegato ancora da molti punti di vista. Per esempio, ci vorrà ancora un po’ di tempo per capire come SpaceX intenda risolvere il problema delle unità abitative e del loro trasporto. Tuttavia, anche grazie a queste nuove informazioni, appare evidente come il suo progetto sia concreto e ben particolareggiato e che la sua sfida spaziale non sia solamente una mossa pubblicitaria ma un impegno concreto.

Fonte: Engadget • Immagine: Helga Esteb via Shutterstock • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni