QR code per la pagina originale

MacBook Pro: Sierra mostra Touch ID e barra OLED

L'ultimo aggiornamento di macOS Sierra svela le immagini dei MacBook Pro in via di lancio domani: confermati la barra OLED touchscreen e Touch ID.

,

Mancano poco più di 24 ore alla presentazione dei nuovi MacBook Pro, eppure l’evento di domani potrebbe rappresentare tutto fuorché una sorpresa. Alcuni utenti, infatti, hanno scovato alcune immagini del nuovo laptop ben celate nell’aggiornamento a macOS Sierra rilasciato nella giornata di ieri, degli scatti relativi alle funzioni Apple Pay di cui i device saranno dotati. Ed emergono già alcuni dati interessanti: oltre a un profilo più sottile, infatti, i nuovi MacBook Pro si caratterizzeranno per una barra OLED e per l’introduzione del lettore di impronte digitali Touch ID.

Le immagini in questione sono state scovate da alcuni curiosi utenti, per poi essere rese note al grande pubblico da MacRumors. A quanto sembra, l’aggiornamento a macOS Sierra 10.12.1 include degli scatti per illustrare il funzionamento di Apple Pay con i nuovi MacBook Pro, svelandone le fattezze in anteprima rispetto all’evento “Hello Again” di domani.

Sebbene i dispositivi non siano mostrati nella loro interezza, i laptop sembra siano dotati di una scocca più ridotta rispetto alle precedenti edizioni, così come evidente sia in larghezza, che nelle cerniere per la chiusura dello schermo. La tastiera potrebbe vedere l’introduzione dello stesso meccanismo a farfalla inaugurato nel 2015 con il MacBook privo di ventole, mentre i tasti funzione vengono sostituiti da una barra OLED e touchscreen, completamente personalizzabile da parte dell’utente. Quest’ultima, chiamata probabilmente Magic Toolbar, vedrà anche l’integrazione con il lettore d’impronte digitali Touch ID, posto di fianco al tasto d’accensione. Così come evidente dagli scatti, infatti, l’utente potrà posare l’indice sulla toolbar per confermare gli acquisti online tramite Apple Pay.

Il modello mostrato potrebbe essere quello da 13 pollici e, rispetto alle precedenti edizioni, si nota come le estremità laterali siano bucherellate, sia per garantire una migliore circolazione dell’aria, che per ottenere un suono migliore dagli speaker. Le porte di comunicazione di cui il laptop sarà dotato, probabilmente delle USB-C compatibili con lo standard Thunderbolt 3, non sono invece visibili. L’appuntamento è quindi per domani, alle 19 del fuso italiano.

Commenta e partecipa alle discussioni