QR code per la pagina originale

Zuckerberg mostra un video AI in stile Prisma

Mark Zuckerberg pubblica un video del proprio cane con uno stile artistico: è l'anteprima del prototipo di filtri in tempo reale a cui lavora Facebook.

,

Facebook sta spingendo l’acceleratore sull’applicazione dell’intelligenza artificiale per riprodurre i video con filtri molto sofisticati, in stile “Prisma”. Quanto accennato dal CFO Chris Cox in un dibattito live del Wall Street Journal ha già ricevuto un endorsement che più alto non si può: Mark Zuckerberg. Anzi, il suo cane.

Come un abile venditore, Zuck ha postato un video che mostra le incredibili potenzialità di questi filtri video in tempo reale. Pochi secondi che catturano il cane più socialite del mondo, “The Beast”, il pelosissimo quattro zampe di Mark e Priscilla, riprodotto in uno stile impressionista. È lo stesso fondatore di Facebook a spiegarne il funzionamento:

Ho fatto questo video impressionista della Bestia sul mio telefono cellulare con una nuova tecnica di Intelligenza Artificiale chiamata “trasferimento di stile”. L’idea è di mostrare alla AI un dipinto, la quale poi “dipinge” la vostra foto o video in quello stile in tempo reale.

Zuck dice presto

«In attesa di vederlo presto nelle vostre mani!». Così conclude Mark Zuckerberg, trasformando questi pochi secondi in una sorta di assaggio di ciò che potrebbe diventare un tool comune nei video del social network. D’altronde Facebook ha due obiettivi tecnologici pressoché immediati, secondo tutti gli osservatori di mercato: rispondere a Snapchat prima che diventi troppo grande; applicare sui video in mobilità tutto quanto la migliore AI può garantire per attrarre sempre più click e trattenere utenti più a lungo sui contenuti e sul sito. Il video con filtri in tempo reale è certamente una prima buona risposta, e che va oltre l’editing: invece di posporre il filtro, viene adottato nel momento stesso in cui viene girato.

Fonte: Webnews • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni