QR code per la pagina originale

Hello Again: le anticipazioni dall’evento Apple

Le principali anticipazioni per l'evento Apple di questa sera: tra i modelli più probabili, nuovi MacBook Pro con toolbar e Touch ID, nonché MacBook Air.

,

Il momento è finalmente arrivato: questa sera, alle 19 del fuso italiano, Apple presenterà tutte le novità relative all’universo dei MacBook. Alcune indiscrezioni sono però già emerse, complice anche macOS Sierra, altre rimangono invece nel più stretto riserbo. Cosa attendersi, di conseguenza, per l’appuntamento “Hello Again”?

Il nome scelto per questo keynote è già ben rappresentativo delle novità che, probabilmente, Apple ha intenzione di lanciare dal palco di Cupertino. La scritta “Hello”, infatti, ha significati storici per la società: venne mostrata sullo schermo del primissimo Macintosh, quando Steve Jobs lo mostrò al mondo nel 1984. Di conseguenza, questa tornata sarà tutta dedicata all’universo dei Mac, forse con qualche piccola incursione per Apple TV.

I laptop più attesi sono certamente i MacBook Pro, dei modelli di cui è atteso un corposo redesign. A partire da una scocca più sottile e meno ingombrante, seppur sempre nei due formati da 13 e 15 pollici. Dalle immagini trapelate da macOS Sierra, si apprende come il dispositivo sarà dotato di una barra touchscreen e OLED in sostituzione dei tasti funzione, affinché sia completamente personalizzabile da parte dell’utente, nonché viene confermata l’introduzione di TouchID anche nell’universo dei Mac. Sul fronte delle porte di comunicazione, pare che i device saranno dotati di prese USB-C compatibili con lo standard USB-C, in una declinazione proprietaria di Apple per includere un collegamento magnetico in stile MagSafe. Il processore principale dovrebbe essere, infine, un Intel della famiglia Skylake, mentre per la GPU la Mela potrebbe aver optato per l’architettura Polaris di AMD.

La serata potrebbe essere anche l’occasione adatta al lancio dei nuovi MacBook Air, sebbene siano emerse davvero poche indiscrezioni in merito. Si parla di un unico modello da 13 pollici, simile al MacBook privo di ventole lanciato nel 2015, disponibile in vari colori e finalmente promosso alla risoluzione Retina. Più ridotte le speranze per Mac Mini, mentre totalmente esclusi potrebbero essere nuovi iMac e rinnovati Thunderbolt Display, attesi invece per i primi mesi del 2017. L’evento sarà trasmesso in streaming sulle pagine ufficiali del sito Apple, a partire dalle 19 del fuso italiano.

Commenta e partecipa alle discussioni