QR code per la pagina originale

Twitter non conteggerà gli username nei tweet

Twitter sta testando un nuovo modo per semplificare i tweet; gli username non saranno conteggiati nei 140 caratteri totali.

,

Twitter sta testando un ulteriore modo per rendere più confortevole postare un tweet. Lo scorso mese, il social network ha attuato una piccola rivoluzione escludendo dal conteggio dei 140 caratteri gli allegati multimediali come le foto, i video e le GIF animate. In questo modo gli utenti potevano scrivere tweet più lunghi sfruttando tutti i 140 caratteri a loro disposizione. TechCrunch ha, adesso, scoperto che Twitter sta sperimentando un ulteriore step per aiutare gli utenti a scrivere tweet senza alcun “impedimento”.

Un gruppo ristretto di utenti starebbe sperimentando, infatti, l’esclusione degli username dai conteggio dei 140 caratteri. Questo significa che rispondendo ad un utente o ad un gruppo di utenti, i loro username non saranno conteggiati nei 140 caratteri consentendo agli iscritti di rispondere sfruttando tutti i caratteri a disposizione. Trattasi di un indubbio vantaggio soprattutto nelle lunghe discussioni di gruppo dove sino ad ora le risposte dovevano essere molto stringate. Vale la pena sottolineare, comunque, che al momento trattasi solamente di un test e non è dato di sapere quando questa funzionalità arriverà per tutti gli iscritti al social network.

La notizia, comunque, non arriva improvvisa perché quando emersero le prime indiscrezioni sul progetto di Twitter di facilitare l’inserimento dei tweet, la rimozione degli username dai conteggi dei messaggi era già stata accennata.

Pregevole, comunque, che il social network voglia implementare anche questa funzionalità che sicuramente piacerà molto agli iscritti. Quello che si otterrà è sicuramente un miglioramento dell’esperienza d’uso della piattaforma, un target importante per il social network che sta cercando una qualche strada per uscire dalla crisi che sta attraversando negli ultimi mesi.

Commenta e partecipa alle discussioni