QR code per la pagina originale

Microsoft: stop alle licenze OEM di Windows 7 e 8

Microsoft ha interrotto le vendite delle licenze OEM di Windows 7 e Windows 8.1; i nuovi PC potranno essere dotati solo del sistema operativo Windows 10.

,

Chi avesse in mente di voler acquistare un nuovo computer dotato dei sistemi operativi Windows 7 o Windows 8.1 dovrà affrettarsi perchè Microsoft ha interrotto la vendita delle licenze OEM di questi sistemi operativi ai produttori. La notizia non arriva improvvisa in quanto era già stata da tempo comunicata dalla casa di Redmond, tuttavia è importante sottolineare che da adesso in poi i costruttori potranno realizzare solamente computer dotati del sistema operativo Windows 10.

I computer dotati di Windows 7 e Windows 8.1 rimarranno ancora in vendita, ovviamente, ma solo sino ad esaurimento scorte. Nel giro di pochi mesi sarà, quindi, molto difficile trovare in vendita ancora computer dotati di queste piattaforme. Anche se le licenze OEM non saranno più commercializzate, Microsoft continuerà a supportare ancora a lungo questi sistemi operativi cioè continuerà a rilasciare mensilmente nuove patch di sicurezza. Il supporto esteso di Windows 7 continuerà, infatti, sino al 14 gennaio del 2020. Per quanto riguarda Windows 8.1, il supporto mainstream terminerà il 9 gennaio 2018, mentre quello esteso il 10 gennaio 2023.

Questo significa che i PC Windows 7 e Windows 8.1 non diventeranno a breve obsoleti e potranno essere utilizzati in sicurezza ancora a lungo. Comunque, l’uscita di scena di questi due sistemi operativi permetterà a Microsoft di puntare con più decisione su Windows 10 favorendo ulteriormente la crescita della nuova piattaforma software in un momento in cui le sue quote di mercato si sono un po’ arenate.

Fonte: Neowin • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni