QR code per la pagina originale

Ericsson@School per promuovere il digitale

Ericsson@school è il progetto di alternanza scuola-lavoro nato dall’accordo Miur-Ericsson per promuovere le competenze digitali in Italia.

,

Ericsson@School è il progetto nato dal protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso 6 luglio dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini e dell’Amministratore delegato di Ericsson in Italia Nunzio Mirtillo. Ericsson@School conferma e rinnova l’impegno che Ericsson porta avanti da anni a sostegno dello sviluppo del sistema educativo e formativo italiano attraverso il digitale, contribuendo a preparare i giovani per inserirsi in un mondo del lavoro in trasformazione e sostenendo così la competitività del Paese nello scenario internazionale.

In particolare, l’avvio di questa prima fase concreta dell’accordo tra Ericsson e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca prevede l’implementazione di tre importanti iniziative congiunte presso la Scuola Leopoldo Pirelli, completate da un’attività di volontariato che coinvolge i dipendenti di Ericsson in Italia. La prima riguarda l’inaugurazione di un progetto di alternanza scuola-lavoro, che coinvolgerà i ragazzi della scuola Pirelli, con i primi 60 studenti in Italia a beneficiare del programma, attraverso lezioni teoriche, training in azienda e corsi in e-learning. Nel percorso di alternanza scuola-lavoro gli studenti potranno sviluppare sia competenze trasversali (soft skill), finalizzate a migliorare la comprensione del mondo del lavoro e ad orientare le loro scelte future, che competenze specializzate in ambito tecnologico e digitale, con dei focus specifici sui trend emergenti dell’ICT, come le tecnologie cloud, l’Internet delle Cose, i big data, le reti 5G del futuro, per affrontare con successo l’ingresso nel mondo del lavoro. Si prevede di formare complessivamente 250 studenti nel corso dell’attuale anno scolastico, impiegando tutti i principali siti dell’azienda distribuiti sul territorio nazionale.

L’alternanza scuola-lavoro sarà realizzata anche grazie al “Technology for Good Employee Volunteer Program”, il progetto di volontariato che Ericsson ha lanciato nel 2016 per i propri dipendenti in Italia e nella Regione Mediterranea. Saranno quindi decine di dipendenti e ricercatori Ericsson in qualità di volontari ad occuparsi del processo di formazione nelle scuole, condividendo le proprie competenze trasversali e tecnologiche e facilitando l’implementazione di queste attività negli istituti italiani.

La seconda iniziativa riguarda la Ericsson Academy, la piattaforma cloud per e-learning, già destinata alla formazione di dipendenti, clienti e partner di Ericsson. Per la prima volta in assoluto sarà accessibile, in una versione dedicata, anche agli studenti, consentendo loro di apprendere senza limitazioni di tempo e di spazio, a ritmo personalizzato. Il programma di studi dell’Ericsson Academy comprende temi trasversali e di business, oltre alle recenti tecnologie per la gestione delle reti di telecomunicazione.

La terza iniziativa è la Digital School, che prevede l’installazione nell’istituto Pirelli di un totem, abilitatore della trasformazione digitale della scuola. Tra le funzionalità abilitate dal nuovo totem – dotato di schermo touch, wi-fi e servizi IT integrati, fruibili da studenti, insegnanti, genitori e personale amministrativo in loco o da remoto: la possibilità di richiedere certificati e permessi; consultare in tempo reale informazioni sull’orario delle lezioni, sul ricevimento dei professori e sulle attività extrascolastiche; effettuare pagamenti relativi ai contributi scolastici; accedere ai corsi online della Ericsson Academy.

Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni