QR code per la pagina originale

Free Mobile punta alla fibra ottica di Enel

Free Mobile, l'operatore francese che presto arriverà in Italia, sarebbe interessato alla fibra di Enel per offrire connettività su rete fissa.

,

Free Mobile starebbe guardando con favore ad una possibile partnership con Enel per poter accedere alla rete in fibra ottica che l’azienda italiana ha iniziato a realizzare attraverso la newco Enel Open Fiber. L’operatore di telefonia francese di proprietà di Xavier Neil che entrerà presto nel mercato italiano grazie all’acquisizione delle frequenze e delle torri in eccedenza di Wind e 3 Italia a seguito della loro fusione, avrebbe iniziato ad intrattenere alcune discussioni con Enel sulla possibilità di affittare la sua rete in fibra ottica.

L’avvio delle trattative tra i due soggetti è stata confermata a Reuters da Francesco Starace, AD di Enel, che ha evidenziato come ci siano stati dei contatti preliminari. Da Free Mobile, anzi dal gruppo Iliad, non sono arrivate dichiarazioni a queste indiscrezioni di Reuters. Tuttavia, l’interesse per i francesi per la rete di Enel non suona per nulla strano, anzi appare come una mossa abbastanza ovvia per un operatore che mira con interesse al mercato della telefonia in Italia. Non è un mistero, infatti, che Free Mobile punti non solo al mercato mobile ma anche a quello residenziale per offrire soluzioni di connettività a banda larga su rete fissa.

L’accesso alla rete di Enel permetterebbe a Free Mobile di poter entrare nel mercato di rete fissa rapidamente, con un’offerta strutturata e senza dover spendere cifre ingenti per la realizzazione di una rete proprietaria. L’operatore francese, del resto, vorrebbe replicare anche in Italia la stessa offerta convergente mobile-fisso che lo ha reso famoso in patria.

Per Enel si tratterebbe, invece, di un nuovo partner che si aggiungerebbe all’elenco dei molti player interessati ad affittare la rete in fibra ottica per offrire connettività nelle città che saranno raggiunte dal servizio. I lavori di cablatura del territorio italiano stanno, infatti, proseguendo secondo la tabella di marcia. Di recente sono stati aperti cantieri nelle città di Cagliari e Padova.

Fonte: Corriere delle Comunicazioni • Immagine: Paris Match • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni