QR code per la pagina originale

Microsoft HoloLens entra nei carri armati ucraini

L'esercito ucraino ha testato un sistema di visione che sfrutta HoloLens per ricevere le immagini dalle videocamere montate all'esterno dei carri armati.

,

Il visore per la realtà mista progettato da Microsoft potrebbe essere utilizzato sui campi di battaglia. L’esercito ucraino ha infatti avviato i test per un sistema di visione che include HoloLens. Il dispositivo dovrebbe essere indossato dai piloti dei carri armati per vedere cosa succede all’esterno del mezzo. Il sistema è stato progettato dall’azienda Limpid Armor.

Nei moderni carri armati sono installati diversi monitor sui quali vengono visualizzate le immagini riprese dalle videocamere fissate all’esterno del mezzo. Il CRS (Circular Review System) realizzato da Limpid Armor permette di visualizzare il video in tempo reale direttamente davanti agli occhi dei soldati. Microsoft HoloLens, integrato nell’elmetto, offre una visione a 360 gradi sia nello spettro visibile che infrarossi fino ad una distanza di 300 metri. Il software sviluppato dall’azienda ucraina sovrappone diverse informazioni alle immagini, come la posizione di alleati e nemici.

Il CRS consente inoltre di eseguire operazioni tipiche dei campi di battaglia. È disponibile infatti un sistema look-lock-launch e il tracking automatico del bersaglio, la cui posizione può essere identificata attraverso il video ricevuto dai droni. L’uso del visore Microsoft nel settore militare non è una novità. L’esercito israeliano aveva acquistato due unità ad agosto per utilizzarli come strumenti di addestramento dei soldati.

Il sistema progettato dai militari ucraini è ancora un concept, quindi non arriverà presto sui campi di battaglia. Ciò però potrebbe accadere in futuro. Forse Microsoft non avrebbe mai immaginato che HoloLens potesse diventare un dispositivo da guerra.

Commenta e partecipa alle discussioni