QR code per la pagina originale

Instagram Stories: menzioni, link e Boomerang

Instagram aggiorna le app iOS, Android e Windows 10, aggiungendo tre nuovi tool che permettono di usare menzioni, link e boomerang nelle storie.

,

Instagram ha annunciato nuovi tool che permettono di creare storie più divertenti e coinvolgenti. Le Stories di Instagram, introdotte all’inizio di agosto, funzionano in modo simile alle Stories di Snapchat, ad eccezione dei filtri da applicare ai volti. Ma con l’arrivo di menzioni, link e Boomerang, l’azienda può finalmente offrire qualcosa di veramente esclusivo.

Le menzioni, come si deduce dal nome, consentono di citare un altro utente o di indicare il nome di una persona presente nello snap. Utilizzando il tool di scrittura e digitando il carattere @ verrà aperto un elenco di contatti recenti, tra cui scegliere quello da menzionare. L’username apparirà sottolineato nella storia e un tocco permetterà di visualizzare un’anteprima del profilo corrispondente. L’utente citato riceverà una notifica tramite messaggio diretto e potrà accedere alla storia fino alla sua scadenza (24 ore).

L’uso dei link è invece riservato solo agli utenti verificati. Nella parte inferiore dell’immagine inclusa nella storia viene mostrata la scritta “See more”. Con un tocco o un swipe verso l’alto è possibile aprire il contenuto corrispondente direttamente all’interno di Instagram. Questa funzionalità è stata richiesta soprattutto dai brand che vogliono pubblicizzare i loro prodotti.

L’anno scorso è stata annunciata un’app standalone, denominata Boomerang, che permette di creare mini video riprodotti in loop, combinando 5 scatti consecutivi. La versione 9.7 di Instagram per iOS, Android e Windows 10 non richiede il download dell’app per creare i boomerang che possono avere anche una durata inferiore a 1,5 secondi. L’utente può cambiare fotocamera durante la registrazione e zoomare sul soggetto inquadrato.

Fonte: Instagram • Via: The Verge • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni