QR code per la pagina originale

TIM vuole sfidare Free Mobile con un MVNO

TIM, nel 2017, intende lanciare un operatore virtuale low cost per tentare di arginare l'arrivo di Free Mobile che punta ai basso spendenti.

,

TIM intende non lasciare spazio all’arrivo di Free Mobile, l’operatore francese che acquisterà le frequenze e le torri in eccedenza di 3 Italia e Wind. Free Mobile, come noto, intende portare in Italia la formula low cost che tanto ha avuto successo in Francia. Un piano che intende perseguire non solo nel settore della telefonia mobile ma anche nel segmento della telefonia fissa grazie ad un possibile accordo con Enel Open Fiber.

TIM, dunque, intende organizzarsi per provare ad occupare quel segmento di marcato che Free Mobile potrebbe voler provare ad aggredire, cioè quello delle offerte low cost. Per farlo, l’operatore italia lancerà nel corso del 2017 un operatore virtuale che farà delle tariffe convenienti il suo cavallo di battaglia. Secondo quanto emerso, questo operatore virtuale figlio di TIM potrà operare in maniera totalmente indipendente ed ovviamente si appoggerà alla rete del genitore. Il nome è ancora sconosciuto ma le sue offerte si caratterizzeranno per essere senza servizi aggiuntivi. Grazie a questa scelta le tariffe dovrebbero risultare particolarmente convenienti.

La creazione di un operatore virtuale da parte di TIM non sarà complicata perché sarà sfruttata la piattaforma di Noverca, l’ex noto operatore virtuale che è stato di recente assorbito proprio da TIM.

Il nuovo brand low cost non andrà, quindi, a fare concorrenza diretta con TIM ma punta a voler conquistare spazi all’interno del segmento delle offerte low cost per arginare l’arrivo di Free Mobile.

Trattasi di una mossa interessante che dimostra, però, come Free Mobile faccia “paura” agli operatori italiani. Da capire cosa ne pensano i tanti operatori virtuali italiani che potrebbero vedersi sottrarre quote significative da questo futuro nuovo brand.

Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni