QR code per la pagina originale

WhatsApp lancia le videochiamate per tutti

WhatsApp ha annunciato l'arrivo delle videochiamate su Android, iOS e Windows Phone; la funzionalità verrà attivata per tutti nei prossimi giorni.

,

L’attesa funzionalità, accessibile finora ad un numero ristretto di utenti, è finalmente disponibile per tutti. WhatsApp ha annunciato ufficialmente l’arrivo delle videochiamate su Android, iOS e Windows Phone. Oltre un miliardo di persone può ora utilizzare un’altra modalità di comunicazione, già offerta da molti servizi concorrenti, tra cui Skype, Facebook Messenger, Apple FaceTime, Viber e Google Duo. La funzionalità verrà attivata nei prossimi giorni.

Come spiega l’azienda sul blog ufficiale, l’obiettivo di WhatsApp è quello di aiutare le persone a rimanere in contatto con amici e familiari. Ciò è stato ottenuto offrendo prima le conversazioni di testo (one-to-one e di gruppo), poi le chiamate vocali e ora le videochiamate. Prima di renderle accessibili a tutti sono stati effettuati numerosi test per garantire il funzionamento con migliaia di dispositivi differenti e i tre principali sistemi operativi mobile. Alcuni servizi rivali sono compatibili solo con una piattaforma (FaceTime) o solo con le ultime versioni del sistema operativo (Google Duo).

Per effettuare una videochiamata è sufficiente toccare l’icona del telefono in alto a destra all’interno di una chat. Verrà quindi mostrata l’opzione per scegliere tra chiamata video e chiamata vocale. Durante la chiamata è possibile passare dalla fotocamera frontale a quella posteriore e viceversa, interrompere la conversazione (pulsante rosso) e disattivare l’audio. L’interfaccia è leggermente diversa tra Android e iOS. Varia la posizione del feed picture-in-picture, la dimensione dei pulsanti e, su Android, è presente anche il pulsante per l’invio dei messaggi di testo.

Le videochiamate possono essere effettuate in modalità landscape (orizzontale) e portrait (verticale). È inoltre possibile minimizzare il video per rispondere ad altri messaggi. Ovviamente è supportata la crittografia end-to-end che garantisce la sicurezza della comunicazione. L’azienda non ha comunicato se e quando arriveranno le videochiamate di gruppo.

Fonte: WhatsApp • Via: TechCrunch • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni