QR code per la pagina originale

Teardown MacBook Pro 13: griglie solo estetiche?

Arriva il primo teardown del MacBook Pro da 13 pollici con Touch Bar: l'SSD non è rimovibile, mentre le griglie pare abbiano solo una funzione estetica.

,

I nuovi MacBook Pro da 13 pollici con Touch Bar sono, dopo diversi giorni d’attesa, arrivati nelle mani dei consumatori. E così iFixit, il leader online sul fronte delle istruzioni di riparazione, ha voluto condurre il primo e completo teardown del dispositivo. Dall’intervento, emerge come il laptop sia un piccolo concentrato di ingegneria, con Apple pronta a curare ogni minimo dettaglio interno. Tuttavia, non solo il dispositivo pare non possa essere riparato a livello domestico, ma sembra anche che le griglie per gli altoparlanti abbiano una funzione unicamente estetica.

I nuovi MacBook Pro da 13 pollici, nella loro versione con Touch Bar, non sembrano essere dei dispositivi particolarmente inclini alle piccole riparazioni domestiche. iFixit, infatti, assegna un punteggio di facilità d’accesso di 1 su 10, indicando come anche per le questioni più banali sarà necessario interpellare Apple. A partire dalla comune sostituzione del pulsante d’accensione: inglobando all’interno il lettore d’impronte digitali Touch ID, gestito dal chip T1 di Apple, la sostituzione del tasto richiederà il cambio della barra touchscreen o, addirittura, dell’intera scheda logica. Questo perché, così come avviene per gli iPhone, il lettore Touch ID è associato univocamente all’hardware, per ragioni di sicurezza.

Non è però tutto, poiché iFixit ha rilevato come le griglie poste a lato della tastiera, solitamente dedicate agli speaker, sembra abbiano solo una funzione estetica. I fori si trovano infatti nella metà superiore del piano tastiera, mentre gli altoparlanti in quello inferiore. iFixit non ritiene, inoltre, che queste griglie servano per garantire una maggiore circolazione dell’aria al di sotto della scocca, poiché l’airflow del laptop seguirebbe percorsi diversi.

Così come già emerso nella giornata di ieri, almeno per la versione da 15 pollici dei nuovi MacBook Pro, anche per i 13 con Touch Bar le componenti SSD sono saldate direttamente alla scheda logica, un fatto che ne impedisce l’upgrade, se non con soluzioni esterne. Il modello da 13 pollici senza Touch Bar, invece, pare possegga una classica e rimovibile scheda SSD.

Galleria di immagini: MacBook Pro 2016: le foto

Fonte: iFixit • Via: MacRumors • Immagine: Apple • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni