QR code per la pagina originale

La pizza calda la consegnano i droni

In Nuova Zelanda debutta il servizio di consegna della pizza via drone; la pizza arriverà sulla tavola delle persone in 10 minuti.

,

In Nuova Zelanda gli amanti della pizza potranno finalmente dire basta ai lunghi tempi d’attesa per vedersela recapitare a casa perchè nel paese è partito un servizio di consegna a domicilio basato sui droni. La pizza, ancora calda, sarà recapitata direttamente volando al cliente. L’iniziativa si deve a Domino’s Pizza, nota catena internazionale specializzata nella vendita di pizza. Per arrivare ad attivare questo servizio di consegna, la catena ha lavorato a stretto contatto con Flirtey, un’azienda specializzata nelle consegne via drone. Questa nuova forma di consegna espressa all’inizio sarà disponibile solamente per un gruppo selezionato di clienti.

Secondo Don Meiji, CEO di Domino’s, grazie all’utilizzo dei droni, le consegne delle pizze potranno avvenire in tempi ristretti, non oltre i 10 minuti dall’ordine, e su aree più vaste. Il sistema di consegne via drone sarà integrato nella piattaforma di ordini online e l’obiettivo della società è quello di espandere questo sistema di trasporto delle pizze quanto più possibile sul territorio del paese. La società non ha annunciato alcun piano per portare il sistema di consegna della pizza via drone negli Stati Uniti, ma Flirtey ci starebbe lavorando. Sicuramente, tra gli ostacoli da superare le rigide regole della FAA americana che stanno ostacolando il debutto di altri servizi di consegne via drone come quelli su cui sta lavorando da tempo Amazon.

All’inizio di quest’anno, Flirtey ha effettuato la sua prima consegna in Nevada, portando cibo d’emergenza, acqua e un kit di pronto soccorso per una casa vuota. Test che, però, non ha convinto la FAA americana che continua a portare avanti leggi particolarmente restrittive sull’utilizzo dei multirotore in America.

Fonte: Engadget • Immagine: PR Newswire • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni