QR code per la pagina originale

MacBook Pro: sulla Touch Bar si gioca con Doom

Adam Bell, sviluppatore per l'universo iOS, è riuscito ad adattare il classico Doom alla Touch Bar dei nuovi MacBook Pro: l'esperimento diventa virale.

,

I nuovi MacBook Pro con Touch Bar sono giunti nelle mani dei consumatori da pochi giorni. E, sebbene sia necessario ancora qualche tempo affinché tutti i produttori di software adattino le loro app alla barra touchscreen, molti utenti si sono già lanciati nella sperimentazione. Come Adam Bell, sviluppatore per iOS, il quale ha realizzato un esperimento già divenuto virale sui social network: l’esperto è infatti riuscito ad adattare Doom, popolarissimo videogioco degli anni ’90, alla piccola Touch Bar.

Non è forse la più agevole delle visualizzazioni, considerato come la risoluzione della Touch Bar dei MacBook Pro sia a dir poco singolare: 2.170×60 pixel. Eppure, questo primo esperimento videoludico non fa altro che confermare la versatilità dello strumento, pronto ad adattarsi a qualsiasi necessità degli sviluppatori, ma anche degli utenti, in un futuro del tutto immediato.

Grazie al lavoro di Adam Bell, sono emerse due implementazioni del tutto virali. La prima, vede l’inoltro dell’intera schermata del videogioco sulla Touch Bar: un fatto che rende il titolo non propriamente giocabile, poiché completamente deformato, seppur l’audio sia del tutto evocativo della nostalgia degli anni ’90. Il secondo, invece, vede più semplicemente l’apparizione dell’HUD di gioco sulla Touch Bar, un’applicazione molto più interessante, nonché maggiormente fruibile.

Naturalmente, l’esperimento in questione ha come unico obiettivo quello di mostrare la facilità di development per le applicazioni che si avvalgono della Touch Bar, senza tuttavia dimostrare un’utilità immediata. Non a caso, negli ultimi giorni sono già emersi esempi del genere, ad esempio con applicazioni che permettono di trasformare la Touch Bar in Kitt, la famosa supercar degli anni ’80, ma anche nel coloratissimo Nyan Cat. E chissà che questa declinazione non possa portare nuovo slancio al settore dei videogiochi su Mac, da sempre decisamente sottodimensionato rispetto alla controparte Windows, magari con titoli che possano appunto sfruttare la barra touchscren con informazioni aggiuntive sul gameplay.

Fonte: The Verge • Immagine: Twitter • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni