QR code per la pagina originale

Con Satispay il Black Friday va nei negozi fisici

Satispay scommette sul Black Friday portandone gli sconti all'interno di 2000 negozi fisici: il cashback andrà dal 30 al 60%.

,

Se il Black Friday è stato identificato dal mondo ecommerce come quello con cui far coincidere l’inizio della corsa al regalo natalizio, con Satispay questa proiezione diventa strutturale al modello di marketing adottato nel mondo offline. Satispay è infatti uno dei più innovativi sistemi cashless per i pagamenti in mobilità e per estendere il perimetro della propria portata sfrutta spesso sconti e offerte per rendere quanto più appetibile possibile l’acquisto con questo tipo di strumento in sostituzione del denaro contante o delle carte di credito.

Black Friday con Satispay

La grande novità 2016 di Satispay consta nella moltiplicazione dei negozi che aderiranno al progetto Satispay per un Black Friday pieno di sconti. Complessivamente saranno ben 4000 i negozi che apriranno le porte all’utenza Satispay, concentrati in modo particolare in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto e Puglia. Il vantaggio nell’uso di Satispay nel pagamento è costituito dal cashback, ossia la restituzione all’utente di parte della spesa effettuata durante i propri acquisti. Secondo quanto spiegato da Satispay, il cashback per il Black Friday 2016 andrà dal 30% al 60%: parte degli utenti si vedrà insomma restituita oltre metà della somma dopo aver speso il proprio denaro in uno dei negozi affiliati e dopo aver pagato con il proprio account Satispay.

Spiega Alberto Dalmasso, CEO Satispay:

Desideriamo che chi sceglie di pagare in maniera “smart” nei negozi con Satispay possa usufruire di promozioni uniche, ancora più interessanti rispetto a quelle che durante il Black Friday sono solitamente dedicate a chi effettua acquisti online. E mentre offriamo questo vantaggio alla nostra community, pensiamo anche ai commercianti che ne hanno un immediato duplice beneficio: aumentare le vendite senza sostenere alcun costo di promozione (o, in alcuni casi, sostenendolo solo in parte), perché è Satispay ad investire per loro restituendo al cliente parte del prezzo pagato come cashback.

150 mila download, 8500 negozi attivi, 50 nuovi esercizi affiliati ogni singolo giorno: Satispay è una delle realtà più importanti d’Italia nel mondo dei pagamenti online e la leva del cashback potrebbe accelerarne l’adozione da parte dell’utenza e da parte degli esercenti. Il vantaggio per questi ultimi è in un minor costo nella gestione del pagamento rispetto alle carte di credito (appena 20 centesimi, addirittura annullati qualora l’acquisto valga soltanto pochi euro), mentre per l’utente il vantaggio è nella comodità del sistema, nella sua sicurezza, nonché nelle offerte di cashback che si susseguono per incentivare sempre di più l’adozione e il passaparola.

Speciale: Satispay

Commenta e partecipa alle discussioni