QR code per la pagina originale

TIM: 1000 Mega a Venezia, Firenze e Trieste

TIM prosegue con la copertura del servizio di connettività sino a 1Gbps; la nuova rete è attiva a Venezia, Trieste e Firenze.

,

TIM accelera sensibilmente lo sviluppo della sua rete in fibra ottica con tecnologia FTTH (Fiber To The Home) per portare connettività sino a 1Gbps ai cittadini ed alle aziende. L’operatore italiano ha, infatti, ha annunciato il lancio della banda ultralarga sino a 1000 Mega nelle città di Firenze, Venezia e Trieste. A partire da subito è disponibile, nelle località citate, l’offerta Fibra a 300 Megabit e coloro che sceglieranno di attivarla potranno chiedere di sperimentare, senza costi aggiuntivi, l’ultra-internet fino a 1.000 Megabit al secondo in download e 200 Megabit in upload. Si tratta della più alta velocità di connessione raggiunta in Italia a livello residenziale su un collegamento in fibra ottica, che viene resa disponibile ai cittadini in via sperimentale fino al 31 maggio 2017.

I collegamenti con la fibra super veloce di TIM sono già attivi su una parte territorio comunale, ma saranno estesi nei prossimi mesi in modo da rendere i servizi progressivamente disponibili ad un numero crescente di abitanti. Il progetto “Fibra 1.000 Mega” ha l’obiettivo di mettere a disposizione delle principali città italiane le più avanzate soluzioni di rete per la banda ultralarga in grado di far accedere cittadini e imprese a servizi sempre più performanti, confermando così l’impegno di TIM per l’innovazione tecnologica. Chi aderirà all’iniziativa, riservata a 3.000 clienti, riceverà un modem di nuova generazione per consentire l’erogazione del servizio a 1.000 Mega.

Le attività di cablaggio sono condotte da Flash Fiber, la joint venture controllata all’80% da TIM e per il restante 20% da Fastweb, costituita con l’obiettivo di accelerare la realizzazione delle infrastrutture a banda ultralarga con tecnologia FTTH. TIM, in questo modo, conferma il proprio impegno per portare servizi innovativi in grado di accelerare i processi di digitalizzazione della città.

Questo importante intervento infrastrutturale, con il quale la fibra raggiunge direttamente gli edifici, fa seguito a quello realizzato da TIM in tecnologia FTTCab (cioè con la fibra fino agli armadi stradali) e che già rende disponibili collegamenti fino a 100 megabit per la quasi totalità della popolazione. L’obiettivo è offrire una ancora più elevata qualità nella fruizione di contenuti video in HD e 4K e una migliore esperienza di navigazione a beneficio di un sempre maggiore numero di cittadini.

Con la fibra è possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche 4K. La connessione ad alta velocità consente inoltre di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV. Le imprese possono inoltre accedere al mondo delle soluzioni professionali, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.

Commenta e partecipa alle discussioni
  • 25/11/2016 alle 01:19 #620313

    Chissà per quanto tempo resterò ancora un cliente TIM di serie “Z” collegato ad una rete obsoleta che viaggia a 0.59 Kbs…

    Maurizio Plutino