QR code per la pagina originale

Apple brevetta un nuovo iPhone pieghevole

Apple ottiene un secondo brevetto relativo a un iPhone pieghevole: difficile, tuttavia, il progetto venga tradotto a breve in un dispositivo reale.

,

Apple ottiene la registrazione di un brevetto decisamente particolare, poiché relativo a un iPhone pieghevole. Non un’operazione nostalgia nei confronti dei vecchi flip-phone, tuttavia, bensì una tecnologia che potrebbe confermare l’interesse della mela morsicata verso gli schermi flessibili.

Il brevetto, intitolato “Dispositivi con display flessibile” e sottoposto all’US Patent and Trademark Office nel 2014, illustra uno smartphone dalla classica declinazione a conchiglia. A differenza degli ormai tradizionali flip-phone, tuttavia, il device non vede una separazione tra lo schermo e una tastiera fisica, bensì un unico pannello touchscreen, realizzato grazie all’impiego di un display completamente flessibile.

Si tratta del secondo brevetto Apple, almeno relativo a degli iPhone pieghevoli, emerso in Rete in poche settimane. La prima declinazione ha visto uno smartphone dalla chiusura simile a un libro, quindi con un ripiegamento orizzontale, mentre la declinazione odierna mostra invece un orientamento verticale per la chiusura del dispositivo. La tecnologia impiegata, tuttavia, appare molto simile per entrambe le proposte: il sistema di chiusura è garantito da un’apposita cerniera centrale, senza che questo comporti tuttavia delle interruzioni per lo schermo. Aperto, infatti, lo smartphone in questione assume la medesima estetica di qualsiasi altro iPhone oggi in commercio.

È davvero difficile pensare che Apple possa rilasciare effettivamente sul mercato un dispositivo con queste caratteristiche, poiché il brevetto appare più un concept che una possibilità reale. La possibilità di piegare il proprio smartphone, approfittando di un display flessibile, potrebbe risolvere molti problemi d’ingombro in un’era dove gli schermi degli iPhone diventano progressivamente sempre più grandi. Potrebbero però esservi limiti tecnologici, e anche di opportunità, per l’implementazione nel breve periodo. Di certo, questo design non sarà presente in iPhone 8, la proposta che Apple potrebbe presentare nel settembre del 2017, considerato come sia già emersa l’ipotesi di una scocca di dimensioni standard, completamente realizzata in vetro. Non resta che attendere, di conseguenza, altre indiscrezioni da Cupertino.

Fonte: CNN • Immagine: Pexels • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni