QR code per la pagina originale

Il comando Ok Google arriva su Android Auto

L'aggiornamento alla versione 2.0.6427 dell'applicazione Android Auto introduce una funzionalità chiesta a gran voce dagli utenti: il supporto a Ok Google.

,

Android Auto è una piattaforma di infotainment nata con l’obiettivo di portare all’interno dell’abitacolo i servizi propri del panorama mobile, come quelli dedicati alla navigazione stradale, alla gestione delle comunicazioni (telefonate o messaggi) e alla riproduzione dei brani musicali. Trattandosi di una tecnologia indirizzata a chi si trova al volante è per ovvie ragioni necessario far sì che possa essere utilizzata in tutta sicurezza.

Per questo motivo l’interfaccia è caratterizzata da elementi di grandi dimensioni, organizzati all’interno di un layout facilmente consultabile e comprensibile con un semplice e veloce sguardo. Fino ad oggi, in modo un po’ incomprensibile, mancava però il supporto ufficiale alla keyword “Ok Google” per attivare l’interazione mediante comandi vocali. Il gruppo di Mountain View ha colmato la lacuna, rilasciando l’aggiornamento che porta l’app di Android Auto alla nuova versione 2.0.6427. Il rollout ha già preso il via, ma come spesso accade in questi casi impiegherà diversi giorni prima di raggiungere tutti i territori. Chi non vuole aspettare può fin da subito scaricare e installare manualmente il file APK dell’update.

Il supporto all'interazione tramite il comando vocale Ok Google arriva sull'applicazione Android Auto

Il supporto all’interazione tramite il comando vocale Ok Google arriva sull’applicazione Android Auto

Come visibile dallo screenshot qui sopra, si può configurare l’app in modo che riconosca con precisione la propria voce. In questo modo, mentre si sta guidando, sarà possibile impartire comandi ad Android Auto, così da controllarne le funzionalità e le applicazioni senza mai staccare le mani dal volante e mantenendo gli occhi ben fissi sulla carreggiata, il tutto con un incremento della sicurezza mentre si viaggia su quattro ruote.

Se in seguito all’aggiornamento la voce relativa a “Ok Google” ancora non dovesse comparire all’interno delle impostazioni, niente panico: a quanto pare l’attivazione sarà graduale ed entro breve la feature dovrebbe essere disponibile a livello globale.

Fonte: Android Police • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni