QR code per la pagina originale

Snapseed migliora gestione dei RAW e interfaccia

Google ha rilasciato un aggiornamento che porta l'applicazione Snapseed dedicata all'editing fotografico alla versione 2.13: ecco le novità introdotte.

,

Nel 2012 Google ha acquisito Nik Software con l’obiettivo di far proprio il parco di applicazioni e programmi realizzati dallo sviluppatore, dedicati al fotoritocco e ancor più alla correzione delle immagini attraverso una serie di funzionalità, preset e filtri avanzati. Tra questi c’era anche Snapseed, oggi una delle app maggiormente utilizzate in ambito mobile per l’editing fotografico.

L’aggiornamento alla versione 2.13 introduce alcune interessanti novità. La prima riguarda un’interfaccia migliorata per quanto riguarda l’accesso a modifiche relative a parametri come luminosità, contrasto, saturazione, atmosfera, alte luci, ombre e temperatura, in altre parole tutti quelli raccolti all’interno della categoria “Calibra”. In seguito all’update sarà possibile accedervi mediante una nuova icona visualizzata nella parte inferiore dello schermo, come mostra lo screenshot allegato di seguito. Una volta aperto il pop-up, ogni singola regolazione può essere selezionata con un tap.

Snapseed 2.13 viene distribuito da oggi. Questa versione include una UI migliorata per selezionare e modificare i parametri. In aggiunta a poter scorrere in alto e in basso per scegliere un parametro, ora è possibile premere l’icona di regolazione nella barra inferiore per mostrare un selettore dei parametri disponibili. Quello scelto verrà mostrato sotto forma di slider nella parte alta dello schermo. Per effettuare la modifica si può, come sempre, effettuare uno swipe verso sinistra o verso destra.

L'aggiornamento alla versione 2.13 di Snapseed introduce una gestione migliorata e semplificata dei parametri di editing più utilizzati

L’aggiornamento alla versione 2.13 di Snapseed introduce una gestione migliorata e semplificata dei parametri di editing più utilizzati

Si registrano passi in avanti anche per quanto riguarda la gestione delle immagini in formato RAW, sempre più diffuse sugli smartphone, soprattutto su quelli di fascia alta equipaggiati con moduli fotografici di qualità elevata. Infine, su iOS l’applicazione Snapseed introduce ora la possibilità di regolare in post-produzione il bilanciamento del bianco. Il rollout dell’aggiornamento ha già preso il via, ma potrebbe impiegare alcuni giorni per raggiungere tutti gli utenti. I più impazienti possono comunque fin da subito scaricare e installare manualmente l’APK per i dispositivi Android.

Fonte: Snapseed su Google+ • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni