QR code per la pagina originale

Spam da Calendario: Apple al lavoro su iCloud

Apple è al lavoro per risolvere le problematiche relative all'inoltro di spam da Calendario tramite iCloud: lo conferma iMore tramite una nota su Twitter.

,

Lo spam da Calendario sarà presto un ricordo. Nelle ultime settimane, diversi utenti iCloud hanno segnalato la ricezione di noiose e numerose notifiche per il Calendario di macOS e iOS, quali inviti a tornate promozionali d’acquisto. Seppur innocui, questi messaggi hanno rappresentato per molti un problema: alcuni utenti, infatti, si sono ritrovati con una programmazione del loro calendario ricolma di promemoria non voluti, da rifiutare di volta in volta per riportare ordine nel loro planning quotidiano.

I disagi potrebbero essere ben presto un ricordo, tuttavia, poiché Apple pare abbia confermato di essere al lavoro per bloccare definitivamente questa tipologia di spam. Così facendo il gruppo andrebbe a migliorare l’esperienza utente sul servizio, riducendo le possibilità di disturbo per l’utenza e rendendo nuovamente il Calendario uno strumento di massima efficienza nella sua funzione di utilità quotidiana. A rendere nota questa importante notizia è iMore, con la pubblicazione di un breve comunicato proveniente, a quanto sembra, da un portavoce della società di Cupertino:

Ci spiace che alcuni nostri utenti stiano ricevendo inviti di spam sul calendario. Stiamo attivamente lavorando per risolvere la questione e bloccare i mittenti sospetti e lo spam negli inviti inoltrati.

In attesa che Apple fornisca una modalità di blocco definitiva per gli inviti non graditi di iCloud e del calendario, l’utente può cercare di limitare l’inoltro modificando le proprie impostazioni iCloud. Una prima alternativa prevede di inoltrare gli inviti da iCloud alla mail, saltando quindi la sincronizzazione via calendario: per farlo, è necessario collegarsi alla versione web della nuvola di Apple e, dalle preferenze avanzate, selezionare la ricezione degli eventi via mail. A questo punto, sarà sufficiente marcare tali messaggi come spam nella propria casella di posta, affinché vengano automaticamente ignorati. In alternativa, sempre da iCloud si può creare un secondo calendario, rinominarlo Spam, inserire qui tutti gli inviti sgraditi ricevuti e, infine, cancellare completamente lo stesso calendario.

Al momento, non è stata comunicata una data ufficiale per la risoluzione del problema, ma il fix di Apple è comunque atteso in tempi brevi, forse già nelle prossime settimane.

Fonte: Twitter - iMore • Via: MacRumors • Immagine: iCloud.com • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni