QR code per la pagina originale

Motorola abbandona il mercato degli smartwatch?

Viste le scarse richieste da parte dei consumatori, Motorola ha deciso di non realizzare un nuovo smartwatch Moto 360 basato su Android Wear 2.0.

,

Il Moto 360 (2015) potrebbe essere l’ultimo smartwatch di Motorola. Il produttore statunitense ha confermato che non realizzerà nessun modello basato su Android Wear 2.0. La roadmap di Motorola per il 2017 non include quindi un successore del prodotto annunciato oltre un anno fa. I recenti dati pubblicati da IDC evidenziano una netta riduzione delle consegne nel terzo trimestre 2016.

Il Moto 360, protagonista della conferenza Google I/O del 2014, è stato uno dei primi smartwatch con schermo circolare, quindi con un design simile ai comuni orologi. Il Moto 360 (2015) conserva alcune caratteristiche del modello originale, come la diagonale del display, ma integra componenti migliori, tra cui il processore Snapdragon 400. Il modello più recente riceverà l’update ad Android Wear 2.0, atteso per l’inizio del 2017, mentre il capostipite non verrà aggiornato.

Shakil Barkat, responsabile dello sviluppo del prodotto, ha dichiarato che non ci sono le condizioni per annunciare un nuovo smartwatch. Dopo la curiosità iniziale, gli utenti hanno praticamente snobbato questi dispositivi indossabili. Il dato rilevato da IDC è abbastanza eloquente: le consegne sono diminuite dai 5,7 milioni del 2015 ai 2,7 milioni del 2016. Motorola lascia comunque aperto uno spiraglio per il futuro.

Android Wear perde dunque uno dei partner principali. Anche LG non ha previsto il lancio di un nuovo smartwatch, mentre Huawei potrebbe scegliere Tizen per il prossimo modello, seguendo le orme di Samsung. Forse per questo motivo, Google avrebbe pianificato l’ingresso diretto sul mercato con due smartwatch.

Commenta e partecipa alle discussioni