QR code per la pagina originale

Assassin’s Creed: il film e la realtà virtuale

Per promuovere l'arrivo nelle sale del film di Assassin's Creed è stata realizzata un'esperienza in realtà virtuale che porta nella Spagna del XV secolo.

,

Tra un mese, più precisamente il 4 gennaio, il film ispirato alla serie videoludica di Assassin’s Creed arriverà anche nelle sale cinematografiche italiane. Diretto dal regista Justin Kurzel, vedrà l’attore Michael Fassbender (300, 12 Anni Schiavo) nei panni del protagonista principale Callum Lynch. Al suo fianco, nel cast, altri nomi importanti come quelli di Marion Cotillard (Midnight in Paris, Contagion) e Jeremy Irons (Lolita, Inland Empire).

Per promuovere l’arrivo nelle sale, 20th Century Fox ha realizzato una VR Experience, in collaborazione con AMD, New Regency e Alienware. Si tratta di un contenuto in realtà virtuale che permette di osservare da vicino alcune delle ambientazioni immortalate nel film, con riprese a 360 gradi effettuate direttamente sul set. Indossando il visore ci si potrà immergere nella Spagna del XV secolo. Al momento l’esperienza è offerta solo in alcune sale statunitensi, ma non è da escludere che possa essere portata in tutto il mondo, aumentando così l’hype nei confronti dell’uscita e stimolando la curiosità nei confronti della produzione.

La locandina dell'esperienza in realtà virtuale dedicata al film di Assassin's Creed

La locandina dell’esperienza in realtà virtuale dedicata al film di Assassin’s Creed

Il film racconta la storia di Callum, criminale salvato da una condanna a morte dalla Abstergo e costretto ad utilizzare il macchinario Animus per rivivere i ricordi dei propri antenati, in particolare quelli di Aguilar de Nerha. Insomma, una trama che si ispira in modo piuttosto fedele a quella dei videogiochi della serie, tra Assassini e Templari. Questa la sinossi, seguita dal trailer ufficiale.