QR code per la pagina originale

ADSL, sbocciano le tariffe locali

SosTariffe.it ha scoperto che nel 2016 sono sbocciate le offerte "geolocalizzate" che propongono promozioni specifiche in determinate zone d'Italia.

,

Il mercato delle Telco è in continuo movimento. Se si pensa alle tante offerte di connettività in ADSL o fibra ottica che i diversi provider mettono a disposizione, la realtà di oggi è davvero variegata. Una tendenza che si sta delineando nel 2016 è quella delle tariffe “local“, ovvero particolari promozioni riservate a chi risiede in determinati comuni. L’ultimo studio condotto da SosTariffe.it ha avuto come oggetto questa tematica e ha messo in luce tutte le caratteristiche di questa nuova tendenza che forse ancora in pochi conoscono.

Le offerte local sono particolari tariffe, attivabili unicamente nelle città scelte dai provider, che offrono sconti sul canone o altre promozioni, diverse da quelle normalmente veicolate, come l’attivazione gratuita. Secondo lo studio, il risparmio medio offerto da queste promozioni è di 184 euro. Questa convenienza può essere più alta se si considerano anche le iniziative che prevedono uno sconto sul canone per sempre. Le offerte local proposte nel 2016 sono, infatti, classificabili in 2 tipologie: sconto sul canone tradizionale attraverso il quale nelle città indicate viene proposto un costo più basso per un certo periodo di tempo, o anche per sempre, rispetto al prezzo veicolato a livello nazionale; sconto sull’attivazione in cui altre tariffe local prevedono l’azzeramento del costo per attivare la promozione.

Queste promozioni “geolocalizzate” riguardano principalmente le tariffe ADSL e telefono, ovvero quei pacchetti che uniscono la connessione Internet alle chiamate da fisso (gratis o a pagamento). In più, molte delle offerte local sono attivabili anche da chi è raggiunto dalla fibra ottica (FTTH o FTTC con connessioni anche fino a 1000 mega) alle stesse condizioni dell’ADSL.

ADSL, sbocciano le tariffe locali

ADSL, sbocciano le tariffe locali

L’osservatorio evidenzia come la città maggiormente investita dalla nuova tendenza è Milano, insieme ad altre del Nord: Brescia, Bologna, Genova, Torino e Padova. Al Sud solo Palermo ha goduto di almeno 3 offerte local differenti nel 2016. Generalmente il Nord è l’area con più città geolocalizzate da tariffe ad hoc (9 comuni) rispetto al Sud (6 comuni) e al Centro (4 comuni).

Vista la loro poca diffusione, sicuramente si sta assistendo ad un periodo di prova in cui i provider stanno sondando l’interesse dei consumatori in offerte di questo tipo. Questo lo si intuisce anche dai canali di attivazione scelti; queste offerte nate del 2016, infatti, non sono state promozionate sui siti web dei provider né menzionate in spot pubblicitari in TV o altri mezzi. La loro commercializzazione e pubblicizzazione ha riguardato canali meno impattanti, come cartellonistica nelle città interessate, oppure la pubblicazione su testate locali o siti web di vario genere.

Immagine: ilReferendum • Notizie su: