QR code per la pagina originale

Serie TV e film: i nuovi binge-watcher su Netflix

I binge-watcher amano intervallare una serie e l'altra con la visione di un film, spesso vera e propria camera di decompressione: lo rivela Netflix.

,

Anche un’attività tanto piacevole come il binge-watching richiede pause e momenti di riposo. È quanto dimostra una nuova ricerca condotta da Netflix, in merito ai trend dei più assidui frequentatori del servizio: tra una serie e l’altra, infatti, sembra che gli utenti preferiscano lasciar trascorrere qualche giorno o, in alternativa, intervallare la visione con qualche film. Una tendenza, quest’ultima, che coinvolgerebbe ben 30 milioni di abbonati in tutto il mondo.

Con l’affermazione delle piattaforme di streaming, e la disponibilità di tutti gli episodi del proprio show preferito, sempre più utenti si sono lanciati nella pratica del binge-watching: la visione di una serie TV puntata dopo puntata, senza interruzione alcuna. Dalla survey condotta da Netflix, tuttavia, emerge come gli spettatori preferiscano lasciar trascorrere del tempo fra una serie e l’altra, forse per digerirne completamente trama ed epilogo. Ed è proprio in questo frangente, l’intervallo fra i vari show, che aumenta la richiesta di film in streaming.

Al termine di una serie, il 59% degli abbonati a Netflix si prende una pausa di circa 3 giorni prima di passare alla successiva. In questo periodo, il 61% degli intervistati sostiene di guardare dei film, in genere affini ai contenuti della serie appena terminata o, ancora, in qualche modo correlato. Così spiega Ted Sarandos, Chief Content Officer di Netflix:

In un costante impegno volto a proporre le programmazioni migliori ai nostri utenti, abbiamo scoperto che i film giocano un ruolo unico nella loro routine di binge watching che è in continua evoluzione. È interessante vedere come un terzo dei nostri abbonati segua questo schema così come lo sono i film che quei 30 milioni di persone scelgono di abbinare alle serie, ma ciò che trovo ancora più interessante è la coerenza con cui i nostri membri trasformano il ruolo dei film all’interno della loro esperienza su Netflix.

Una coerenza che si esplica a livello di trama, di tematica affrontata oppure medesimo stile di regia. Gli appassionati de “Una Mamma per Amica”, ad esempio, tendono a scegliere film come “Colazione da Tiffany” e “Clueless”, mentre la visione di “Bloodline” tende a suggerire l’avvio dell’italianissima “Suburra”. Spazio anche ai diversi docu-film disponibili sulla piattaforma, quale l’inossidabile accoppiata tra “Narcos” e “Cartel Land”. Di seguito, gli abbinamenti più frequenti:

  • Stranger Things – Super 8;
  • Una Mamma per Amica – Colazione da Tiffany;
  • Narcos – Cartel Land;
  • Bloodline – Suburra Il Film;
  • Orange Is The New Black – Juno;
  • Unbreakable Kimmy Schmidt – Ali Wong: baby Cobra;
  • Sense 8 – Crazy, Stupid, Love;
  • Black Mirror – Inception;
  • Marvel Daredevil – Iron Man.

Interessante è soprattutto il passaggio tra il drammatico e fantascentifico “Sense 8” alla commedia romantica “Crazy, Stupid, Love”: una scelta che forse funge da camera di decompressione prima di passare alla serie successiva.

Galleria di immagini: Netflix, le foto