QR code per la pagina originale

Panasonic, niente più fila alle casse per pagare

Panasonic ha progettato un sistema di pagamento per i negozi automatizzato che dovrebbe consentire alle persone di evitare code e stress alle casse.

,

Panasonic sta lavorando ad un sistema che agevolerà chi si recherà in futuro a fare la spesa nei negozi. Obiettivo quello di semplificare la fase di imbustamento della spesa in maniera tale che alla persona non rimanga altro che pagare ed andare via. Il Wall Street Journal riporta, infatti, che Panasonic sta lavorando ad una sorta di scanner che analizzerà il cestino della spesa per identificare tutti i prodotti presenti. Tutti i prodotti saranno, poi, imbustati automaticamente così tutto quello che toccherà fare alle persone è pagare ed andare via con la propria spesa.

Trattasi di un sistema che potrebbe piacere molto alle massaie ed a tutti coloro che si recano spesso a fare la spesa nei negozi. Un sistema simile, infatti, permetterebbe di rendere più veloce la fase di pagamento e di imbustamento della spesa. Con questo sistema di Panasonic, molte persone potrebbero presto dire addio alle lunghe code alla cassa per pagare. Panasonic non è la sola azienda a lavorare ad un sistema in grado di agevolare la spesa nei negozi. La scorsa settimana, infatti, Amazon aveva svelato “Amazon Go“, un negozio in cui i clienti possono saltare tutta la trafila della coda alla cassa grazie ad un sistema automatizzato che rileva i prodotti acquistati ed addebita il loro costo sull’account Amazon dei clienti.

Questo sistema è un po’ diverso ed un po’ meno rapido visto che comunque è necessario pagare alla cassa tramite contanti o carte di credito ma almeno non è obbligatorio dover disporre di un account Amazon. Il sistema di Panasonic utilizza speciali tag attaccati ai prodotti per consentire agli scanner di identificarli. I clienti non dovranno fare altri che introdurli in una sorta di botola dove saranno identificati e poi automaticamente imbustati.

Questo sistema è molto di più di un prototipo ed è già in fase di test presso il negozio Lawson vicino alla città di Osaka. Probabilmente è ancora presto per una sua diffusione su larga scala ma potrebbe diventare un’utile evoluzione delle casse automatiche che già affollano molti centri commerciali.

Fonte: TechCrunch • Notizie su: