QR code per la pagina originale

Microsoft firma accordi con HERE, TomToM e Esri

Microsoft ha sottoscritto accordi con TomTom, HERE e Esri per l'integrazione delle tecnologie in Azure e la creazione di un archivio di dati geospaziali.

,

Microsoft ha annunciato di aver sottoscritto nuove partnership con tre leader mondiali nel settore mapping, ovvero HERE, TomTom e Esri. L’obiettivo dell’azienda di Redmond è utilizzare l’enorme quantità di dati raccolti dalle tre società per migliorare i servizi e le tecnologie di localizzazione. In questo contesto, Azure avrà ovviamente un ruolo di primo piano.

L’accordo tra Microsoft e TomTom prevede l’integrazione dei servizi location-based in Azure per semplificare la realizzazione e la gestione di applicazioni enterprise, mobile, web e IoT (Internet of Things) da parte degli sviluppatori. Le tecnologie di TomTom verranno usate da Microsoft per offrire servizi avanzati di smart mobility, sia per smart city che per auto a guida autonoma. HERE invece è un partner di lunga data, in quanto le sue mappe sono utilizzata da Bing, Cortana, Windows e Office.

Il nuovo accordo consentirà all’azienda di Redmond di usare i dati anche per applicazioni di produttività all’interno delle automobili. Ciò significa che Microsoft avrà accesso a mappe accurate e aggiornate, oltre che a vari servizi come le informazioni sul traffico e sui mezzi pubblici in tempo reale.

Esri, uno dei leader nel mercato GIS, sfrutterà il cloud di Azure per elaborare in tempo reale tutti dati (previsioni del tempo, sensori, feed dei social media e altri) ricevuti da HERE e TomTom. Grazie alla potenza di Azure sarà possibile visualizzare milioni di immagini. L’obiettivo di Microsoft è creare un “grafo mondiale”, un enorme repository di dati geospaziali che potranno essere utilizzati dai produttori di automobili per le future self-driving car, dalle amministrazioni locali per ridurre il traffico e dalle aziende di trasporto per ottimizzare i tempi di consegna delle merci.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,