QR code per la pagina originale

Natale 2016: un regalo in streaming

Natale 2016 è ormai alle porte, tempo di regali in streaming: le principali offerte di Netflix, Now TV, Infinity, Amazon Prime Video, TIMVision e Wuaki.

,

Le feste di Natale sono ormai alle porte e, come consuetudine, è giunto il momento di lanciarsi nella corsa ai regali. Per il 2016 in corso, tuttavia, non saranno solo dispositivi e gadget tecnologici a dominare i pacchi sotto l’albero, ma anche e soprattutto servizi e abbonamenti. E nell’anno della crescita esponenziale dello streaming, perché non approfittare di una delle tante offerte degli operatori che già operano sul territorio italiano?

Giunto forse un po’ in ritardo sullo Stivale, il trend dello streaming è finalmente decollato: le proposte sono molteplici, variegate, adatte sia allo spettatore generalista che a quello di nicchia, nonché a portata di tutte le tasche. E con il recentissimo arrivo di Amazon Prime Video anche in Italia, una notizia anticipata qualche giorno fa dagli Stati Uniti, ecco quali sono le offerte dei principali player oggi disponibili sul mercato.

Netflix: quando lo streaming è cult

Netflix

Netflix (immagine: Netflix).

Giunto nell’ottobre del 2016 anche in Italia, Netflix nel 2016 ha consolidato la sua posizione di leader nello streaming a livello mondiale. Il tutto grazie a una politica ben precisa: quella di offrire agli utenti, oltre ai titoli più gettonati ai botteghini, anche una corposa offerta di produzioni autoctone. Delle serie TV lontane dai classici canoni delle emittenti televisive, sia dal punto di vista narrativo che di ripresa, e per questo già diventate cult: non è un caso che, proprio nel corso di quest’anno, titoli come “Stranger Things”, “The Crown”, “Black Mirror“, “Narcos”, “Orange Is The New Black” e molti altri, siano diventati dei fenomeni virali.

Netflix offre tre tipologie di abbonamento, differenziate a seconda del numero di dispositivi contemporanei collegati e alla qualità della riproduzione: 7.99 euro al mese per uno schermo in qualità standard, 9.99 per due schermi in qualità HD e 11,99 per quattro schermi in 4K. Inoltre, Netflix comprende anche una buona selezione di contenuti in HDR, mentre di recente è stata introdotta la possibilità di scaricare gli show preferiti per una visione offline.

Now TV: Sky anche senza parabola

Now TV

Now TV (immagine: Now TV).

L’offerta di Sky è considerata una delle più allettanti in Italia, eppure non sempre vi si può accedere, soprattutto qualora non si avesse la possibilità di installare la parabola sul balcone o sul tetto di casa. Con Now TV, evoluzione del precedente Sky Online, la pay tv ha fornito un’alternativa in streaming, senza vincoli di contratto e suddivisa in diversi ticket a seconda delle necessità di visione.

I tre ticket principali, dal prezzo di 9.99 euro al mese, sono suddivisi in Intrattenimento, Serie TV e Cinema. Il primo comprende le grandi produzioni televisive Sky, da X Factor a Masterchef, nonché show televisivi e l’accesso a un nugolo di canali live in streaming. La seconda, invece, offre le serie TV del momento, nonché i box sets per gli irriducibili del binge watching. L’ultima, invece, comprende oltre 500 titoli on demand, tra cult e blockbuster, nonché i canali SkyCinema in live streaming. I pacchetti possono essere inoltre fra di loro abbinati, ottenendo uno sconto: 14.99 euro per due pacchetti e 19.99 per tre ticket. Esiste poi un’offerta pensata per gli amanti dello sport, con offerte a singolo evento oppure mensili, a partire da 9.99 euro.

Infinity: un vasto catalogo

Infinity

Infinity (immagine: Infinity).

Tra le piattaforme dal più vasto catalogo, spicca di certo Infinity, il servizio di streaming voluto dal gruppo Mediaset. Decisamente focalizzato sulle produzioni cinematografiche, con un buon numero di serie TV, anteprime e la possibilità di noleggiare i blockbuster da poco usciti dalle sale cinematografiche, Infinity conquista per la sua offerta aggressiva nonché l’elevata compatibilità multipiattaforma. Si tratta, infatti, di un servizio disponibile sulla gran parte dei dispositivi oggi in circolazione, inclusi smartphone, tablet, smart TV, set-top-box, Chromecast e molti altri.

La forza di Infinity, oltre che nel catalogo, è nel prezzo: solitamente l’accesso mensile è di 6.99 euro, ma ciclicamente la piattaforma propone offerte allettanti e abbonamenti promozionali. Per il periodo natalizio, oltre alla possibilità di un mese in prova gratuita, vengono lanciate le Infinity Gift: a soli 29.99 euro, ben sei mesi di riproduzione ininterrotta. Anche Infinity, inoltre, vede la disponibilità della visione in HD per tutti i contenuti, con una buona lista anche in 4K.

Amazon Prime Video: novità a costi ridotti

Amazon Prime Video

Amazon Prime Video (immagine: Amazon).

Lo scorso 14 dicembre anche Amazon ha deciso di affacciarsi sul mercato italiano, con un’interessante proposta di streaming: Amazon Prime Video. Il servizio, già noto soprattutto negli Stati Uniti, prevede la possibilità di accedere a un buon catalogo di serie TV e film, tra cui alcuni cult del periodo. Fra i tanti, “Transparent”, “The Man in the High Castle”, “Mozart in the Jungle”, “The Grand Tour” e molti alti ancora.

Per accedere ad Amazon Prime Video è sufficienti dotarsi del classico abbonamento Amazon Prime, quello per spedizioni rapide e molti altri vantaggi, offerto a 19.90 euro l’anno. Al momento, non sono previsti altri costi aggiuntivi per fruire del servizio. In questa prima fase di release, la maggior parte dei titoli è in inglese con la possibilità di fruire di sottotitoli in Italiano. La piattaforma, inoltre, è anche compatibile con i dispositivi Android e iOS, nonché con alcune Smart TV.

TIMvision, Chili e Wuaki.tv: le alternative

TimVision

TimVision (immagine: TIMVision).

L’universo dello streaming è fatto anche di interessanti alternative, oltre ai colossi già attivi sul territorio italiano. La prima è certamente rappresentata da TIMvision, la piattaforma voluta dal grande operatore domestico e mobile omonimo. TIMvision propone oltre 8.000 titoli tra serie TV, cartoni, cinema e documentari, al prezzo di 5 euro al mese, oggi in promozione a 2.5 euro per i primi sei mesi dall’attivazione del servizio. L’accesso è garantito sui principali sistemi operativi mobile, con applicazioni per Android, iOS e Windows Phone, e per la visione tramite connessione 3G e 4G la fruizione non comporta il consumo del proprio monte GB. È quindi possibile seguire gli show preferiti tramite computer Mac e Windows, nonché dotarsi di un apposito decoder Android o, ancora, approfittare di Chromecast per la visione sul televisore domestico. Non ultimo, TIMVision offre anche la possibilità di sottoscrivere contestualmente l’abbonamento a Netflix, aumentando così la propria offerta.

Chili è un interessante servizio on-demand, pensato soprattutto per l’utente che non desidera vincolarsi a un abbonamento mensile. La piattaforma, infatti, permette di acquistare il singolo contenuto, grazie a un catalogo molto nutrito di film, anche di recentissima pubblicazione. Wuaki.TV, infine, è il nuovo servizio di streaming on demand incentrato su serie TV di culto e blockbuster da botteghino. Anche in questo caso, anziché un abbonamento mensile, si paga il singolo contenuto o, in alternativa, pacchetti specifici di contenuti. Interessanti le proposte per il Natale, con decine di titoli a 3.99 euro, o la saga completa di Star Wars a 7.99 euro.