QR code per la pagina originale

Super Mario Run, 10 milioni di download in 24 ore

Super Mario Run raggiunge quota 10 milioni di download in sole 24 ore, per 4 milioni di dollari: secondo App Annie, però, non raggiungerà Pokémon GO.

,

Super Mario Run, il videogioco di Nintendo rilasciato per piattaforma iOS, è già un grande successo. La scorsa settimana si è appreso come, in meno di 12 ore dal lancio, il titolo abbia conquistato la prima posizione sia fra i titoli gratuiti che quelli a pagamento di App Store. Oggi, grazie alle analisi indipendenti rese note da App Annie, si scopre come il videogame abbia totalizzato 10 milioni di download in sole 24 ore, per un totale di 4 milioni di guadagni. Si tratta di cifre non ufficialmente confermate né da Apple né da Nintendo, ma di certo rappresentative di uno dei lanci mobile più attesi del 2016.

Presentato nel mese di settembre in concomitanza con il lancio di iPhone 7, Super Mario Run è il frutto della collaborazione tra Apple e Nintendo. Le due società, a detta di Shigero Miyamoto, perseguirebbero degli obiettivi molto simili, in particolare sul fronte della semplicità e della sicurezza, ed è per questo che la società nipponica ha deciso di affidarsi ad App Store. Una strategia, questa, che pare abbia già dato buoni frutti: con 10 milioni di download stimati nelle prime 24 ore, e oltre 4 milioni di dollari in guadagni dalla versione a pagamento, Super Mario Run ha tutte le carte in regola per diventare uno dei titoli più gettonato di questo 2016 in via di conclusione.

Come già accennato, Super Mario Run è disponibile in due versioni: una gratuita, con un set limitato di livelli da provare, e una a pagamento proposta a 9.99 dollari. 4 milioni di guadagni in 24 ore potrebbero quindi rappresentare un record sia per Apple che per Nintendo, anche se gli analisti di App Annie dubitano il titolo possa superare il successo estivo di Pokémon GO.

Pokémon GO e Super Mario Run, infatti, sono separati da due approcci diversi per il mercato mobile. Il primo è sviluppato affinché tutti possano approfittare del gameplay in modo gratuito, a cui si aggiunge la possibilità di effettuare degli acquisti in-app per dotarsi di funzioni aggiuntive, quali moneta virtuale da spendere per arricchire i propri strumenti per la cattura degli animaletti in pixel. Super Mario Run, invece, propone all’utente solo un gameplay breve e limitato nella sua versione gratuita, per invitare il giocatore al passaggio alla versione full feature. A lungo termine, sostiene App Annie, l’approccio di Pokémon GO è più efficace e remunerativo: è molto probabile, sostengono gli analisti, che l’acquisto della versione full feature di Super Mario Run si concentri nelle prime settimane dalla release, per poi andare progressivamente sfumando. Pokémon GO, invece, sarebbe in grado di fidelizzare i giocatori nel tempo, trasformandoli in acquirenti con la proposta in itinere di nuove funzionalità, anche a stampo stagionale.