QR code per la pagina originale

ASUS ZenFone 3 Zoom, annuncio al CES 2017?

ASUS ha organizzato un evento al CES 2017, durante il quale dovrebbe svelare lo ZenFone 3 Zoom, smartphone di fascia media con doppia fotocamera posteriore.

,

Come altri produttori di smartphone anche ASUS attende il CES 2017 di Las Vegas per annunciare i nuovi dispositivi, uno dei quali dovrebbe essere lo ZenFone 3 Zoom. L’appuntamento è stato fissato per il 4 gennaio, quando l’azienda taiwanese mostrerà le ultime novità durante l’evento Zennovation. Il breve video pubblicato sul sito ufficiale non svela ovviamente le specifiche dello smartphone, ma è possibile individuare qualche indizio sulla sua principale caratteristica.

La descrizione che accompagna il video (Incredibile esplorazione senza limiti) è un chiaro riferimento alla fotocamera posteriore. Altri indizi disseminati nel teaser sono gli occhi, il binocolo, gli occhiali e il simbolo dell’infinito. Tutti questi elementi possono essere rappresentati con due cerchi, esattamente come le due lenti della fotocamera posteriore. Da qualche giorno circolano indiscrezioni sullo ZenFone 3 Zoom, uno smartphone dual camera di fascia media, erede del vecchio ZenFone Zoom con zoom ottico 3X. Il nome non è confermato, in quanto ASUS potrebbe considerare il nuovo modello come primo membro della serie ZenFone 4.

Gli enti certificatori di Stati Uniti (FCC) e Cina (TENAA) hanno svelato alcune specifiche dello smartphone: display 2.5D da 5,5 pollici con risoluzione full HD (1920×1080 pixel), processore octa core Snapdragon 625 a 2 GHz, 2/3/4 GB di RAM e 16/32/64 GB di memoria flash. La batteria ha una capacità di 4.850 mAh, mentre il telaio è in alluminio con uno spessore di 7,9 millimetri. Per quanto riguarda la risoluzione della doppia fotocamera posteriore ci sono ipotesi contrastanti: due sensori da 16 megapixel oppure sensori da 16 e 13 megapixel. Quasi certamente ci sarà uno zoom ottico 2X, simile quello dell’iPhone 7 Plus.

Il sistema operativo installato è Android 6.0.1 Marshmallow. Per conoscere maggiori informazioni non resta che attendere l’evento del 4 gennaio 2017.