QR code per la pagina originale

Honda con Waymo per le self-driving car

Trattative fra Honda e Waymo per l'integrazione della tecnologia self-driving sviluppata dal gruppo di Mountain View sulle auto del gruppo nipponico.

,

I prossimi saranno anni decisivi per le evoluzioni nel campo della mobilità, in particolare per quanto riguarda le tecnologie dedicate alla guida autonoma. Tra le realtà impegnate in questo settore c’è anche Honda, che ha già dichiarato di voler avviare la vendita di self-driving car entro il 2020. Oggi la notizia di una possibile partnership con Waymo, la neonata divisione di Alphabet al lavoro proprio i questo ambito, per un utilizzo su licenza del sistema sviluppato.

Al momento le due aziende sono nella fase delle trattative. Andrebbe in un certo senso a replicarsi la collaborazione già siglata dal gruppo di Mountain View con Fiat Chrysler, che ha portato all’integrazione della guida autonoma su una flotta di 100 minivan Pacifica al momento impiegati in una fase di test sulle strade pubbliche. Lavorando a stretto contatto con Waymo, Honda potrebbe accelerare il programma che porterà alla commercializzazione di vetture self-driving: già oggi l’automaker nipponico offre sui propri veicoli funzionalità di guida semi-assistita con il pacchetto Honda Sensing.

Queste discussioni sono lo step iniziale che permetterà a Waymo e Honda R&D di esplorare in futuro il potenziale di una vasta gamma di tecnologie dedicate alla guida autonoma.

Con la nascita di Waymo, il gruppo californiano (Google) sembra aver definitivamente abbandonato l’idea di produrre da sé un’automobile destinata al mercato, concentrandosi esclusivamente sul perfezionamento e sul test della tecnologia self-driving da concedere in licenza a realtà di terze parti. Diventerà dunque una sorta di fornitore esterno per l’hardware e il software di bordo, un po’ come avviene in ambito mobile con il sistema operativo Android scelto da un gran numero di produttori per la commercializzazione di smartphone e tablet. Queste le parole dell’amministratore delegato John Krafcik, ex Ford e Hyundai.

Siamo un’azienda focalizzata sulla tecnologia di guida autonoma. Siamo stati molto chiari, anche se a volte si è creata confusione su un punto: non produciamo vetture. Non è nostra intenzione realizzare automobili migliori. Ciò che vogliamo è creare migliori automobilisti.

Fonte: Bloomberg • Immagine: Jonathan Weiss • Notizie su: , ,