QR code per la pagina originale

Raspberry Pi rilascia PIXEL per PC e Mac

Raspberry Pi Foundation ha pubblicato l'immagine ISO della distribuzione Debian con il desktop PIXEL compatibile con i processori x86 di PC e Mac.

,

PIXEL, acronimo di Pi Improved Xwindows Environment, Lightweight, è il nuovo ambiente desktop della distribuzione Raspbian per il popolare computer single board Raspberry Pi, annunciato a fine settembre. La fondazione ha ora deciso di offrire PIXEL agli utenti che usano PC e Mac, quindi anche per i processori x86.

PIXEL è un ambiente desktop con un’interfaccia pulita e moderna, il browser Chromium, strumenti di programmazione e una completa suite di produttività (LibreOffice), il tutto basato su Debian, una delle distribuzioni Linux più popolari, per la quale esistono migliaia di applicazioni gratuite. Considerato il successo riscontrato, la fondazione ha sviluppato una versione sperimentale di Debian+PIXEL compatibile con le piattaforme x86. Gli utenti troveranno tutti i software della versione originaria, ad eccezione di Minecraft e Wolfram Mathematica (la licenza permette l’esecuzione solo su Raspberry Pi).

La distribuzione più essere installata anche su vecchi computer con processori Intel i386 e 512 MB di RAM. Gli studenti possono, ad esempio, utilizzare PIXEL sui PC della scuola come sui Raspberry Pi. Non è necessario sostituire il sistema operativo principale (Windows o macOS), in quanto la distribuzione è live. Essendo una versione preliminare potrebbero però esserci problemi con alcune configurazioni hardware.

È sufficiente scaricare l’immagine ISO e copiarla su DVD o pen drive USB, quindi scegliere l’avvio da queste periferiche al boot. Ovviamente tutti i file creati e le modifiche apportate al sistema verranno cancellate se la distribuzione viene avviata da DVD. Se invece viene usata da pen drive USB, il sistema crea una partizione persistente in cui salvare i file in maniera permanente. Prima di provare PIXEL è comunque consigliabile fare un backup.

Fonte: Raspberry Pi • Notizie su: