QR code per la pagina originale

Google conferma nuovi smartwatch Android Wear 2.0

Due nuovi orologi basati sulla tecnologia di Android Wear 2.0, prodotti da un partner di terze parti, debutteranno sul mercato all'inizio del 2017.

,

Non è stato il 2016 che forse si aspettavano i produttori di dispositivi indossabili. Per quanto riguarda in particolare il mercato degli smartwatch, si è registrata una crescita modesta, al di sotto delle aspettative. Modelli come Samsung Gear S3 e Apple Watch Series 2 hanno venduto bene, ma il resto del segmento fatica a conquistare il cuore (e il portafogli) degli utenti.

Le cose potrebbero cambiare all’inizio del prossimo anno, con l’arrivo del tanto atteso aggiornamento alla versione 2.0 per la piattaforma Android Wear. Il gruppo di Mountain View cercherà di dare uno scossone all’intero settore anche attraverso il lancio di due nuovi device. Lo ha confermato Jeff Chang, product manager responsabile del sistema operativo wearable per bigG, nel corso di un’intervista rilasciata al sito The Verge.

Attenzione: non si tratterà di orologi commercializzati a marchio Google, né tantomeno Pixel, ma che arriveranno negli store accompagnati dal brand del loro produttore (ancora sconosciuto), con il quale però il colosso californiano ha collaborato a stretto contatto durante la fase di progettazione, un po’ come avvenuto per anni con la linea Nexus.

Tra le funzionalità più interessanti offerte a chi li metterà al polso, quelle già citate per quanto riguarda Android Wear 2.0: le applicazioni stand-alone, il supporto ai pagamenti in mobilità grazie all’integrazione della tecnologia Android Pay e la presenza di un assistente virtuale (lo stesso dello speaker Google Home per la casa). Il lancio avverrà nella prima parte del 2017, ma al momento non è stata resa nota alcuna data precisa. Queste le parole di Chang in merito alla collaborazione di bigG con i produttori di terze parti per la realizzazione degli smartwatch, che si integra in un’ottica di lungimiranza.

Abbiamo consentito la nascita di dispositivi differenti con i nostri partner hardware, così da puntare a diverse fasce di clienti e a diverse preferenze. Google è piuttosto ottimista a proposito del futuro nell’ambito degli smartwatch. È una maratona, non una corsa sulla breve distanza. Questa categoria di prodotto è destinata a restare con noi per molto tempo.