QR code per la pagina originale

Apple, record di attivazioni per Natale

Apple domina il Natale raggiungendo il numero più alto di attivazioni sotto l'albero: la società di Cupertino conquista ben il 44% del mercato.

,

Pare sia stato un Natale particolarmente prolifico, quello targato 2016 per Apple. Secondo i dati resi noti da Flurry, nota società d’analisi concentrata sull’universo mobile, nel periodo natalizio la società di Cupertino ha battuto qualsiasi concorrente, aggiudicandosi il podio per le più cospicue attivazioni. Di conseguenza, sembra che anche quest’anno in molti abbiano trovato un iPhone o un iPad sotto l’albero.

Di tutti i dispositivi mobile attivati tra il 19 e il 25 dicembre, Apple conquista ben il 44% del mercato, a cui segue Samsung con il 21% e un nugolo di molti altri produttori, tutti attestati attorno al 2-3% ciascuno. Questo significa che, per ogni nuovo smartphone o tablet Samsung, la società di Cupertino ha distribuito device a marchio mela a ritmo praticamente doppio. Simili statistiche sembrano confermare la possibilità di un trimestre record per Cupertino, trainato dal successo di iPhone 7 e dalla doppia fotocamera di iPhone 7 Plus, con previsioni per il quarto di oltre 78 milioni di esemplari venduti.

Non è però tutto, poiché Flurry ha fornito una lunga serie di altri dati interessanti, quali la predominanza delle grandi dimensioni sul fronte degli smartphone e, ancora, una progressiva riduzione dell’appeal dei tablet, come peraltro già testimoniato dalle vendite iPad in riduzione segnate per tutto il corso del 2016. Partendo proprio dagli smartphone, i phablet hanno conquistato sempre più mercato, attestandosi al 37% di tutte le attivazioni, con una crescita rilevante dal 27% raggiunto lo scorso anno. Sono però i dispositivi medio formato, quelli da 3.5 e 4.9 pollici, a conquistare maggiormente il pubblico, con iPhone 7 e iPhone SE in testa. Vi è comunque una riduzione per l’anno in corso, un 45% rispetto al 50% di 12 mesi fa, una differenza di cinque punti ovviamente raccolta dai 5 pollici in su.

Sul fronte dei tablet, come anticipato, si assiste a una progressiva diminuzione: i nuovi device attivati rappresentano il 18% del mercato natalizio, contro il 29% di tre anni fa.