QR code per la pagina originale

Self-driving car: accordo tra HERE e Mobileye

La partnership tra HERE e Mobileye avrà come obiettivo la creazione di mappe HD, grazie all'integrazione dei servizi sviluppati dalle due aziende.

,

HERE e Mobileye, leader mondiali nel settore automotive, hanno annunciato la sottoscrizione di una partnership che consentirà di integrare tra loro le rispettive tecnologie hardware e software relative ai sistemi di guida autonoma. L’obiettivo è creare una piattaforma completa per le self-driving car che verrà offerta ai produttori di automobili. Le due aziende illustreranno i loro progetti per la mobilità intelligente e connessa durante il CES 2017 di Las Vegas, in programma all’inizio di gennaio.

L’accordo tra HERE e Mobileye prevede l’integrazione di Roadbook con HD Live Map. Roadbook è il servizio cloud di Mobileye che raccoglie informazioni sulle strade in tempo reale attraverso i sensori dei veicoli, mentre HD Live Map è il servizio cloud di HERE che aggrega ed elabora i dati ricevuti da diverse fonti per fornire aggiornamenti sulle condizioni delle strade. Roadbook diventerà un layer di HD Live Map e permetterà alle auto a guida autonoma di reagire alle variazioni ambientali, nonché di migliorare il posizionamento sulla strada.

Mobileye utilizzerà la HERE Open Location Platform per l’elaborazione dei dati raccolti dai sensori e l’aggiornamento di Roadbook. A sua volta, HERE sfrutterà i dati registrati dai veicoli equipaggiati con i chip EyeQ di Mobileye per effettuare aggiornamenti rapidi delle mappe.

L’obiettivo finale delle due aziende è ottenere una “mappa mondiale in alta definizione” sempre aggiornata che possa diventare uno standard di riferimento per tutti gli automaker che realizzeranno self-driving car.