QR code per la pagina originale

CES 2017, BMW mostra il suo autopilot

Al CES 2017 di Las Vegas, BMW ha mostrato il suo sistema di guida autonoma a bordo di una BMW Serie 5 che arriverà in futuro sulle sue autovetture.

,

Il CES 2017 di Las Vegas è stato anche la perfetta vetrina per molte case automobilistiche per svelare le loro piattaforme di guida autonoma. Dopo Mercedes che ha svelato il suo autopilot che arriverà in estate sulle Classe S, anche BMW ha voluto mostrare al pubblico la sua piattaforma installata a bordo di una Serie 5 predisposta per l’occasione. Il prototipo del sistema “Co-Pilot” della casa bavarese è solo un piccolo assaggio delle sue ambizioni nel segmento dei veicoli a guida autonoma.

Il cuore di questa piattaforma è il cloud con la nuova piattaforma in grado di gestire a 360 gradi l’auto, sia per quanto riguarda l’assistenza alla guida che per quanto riguarda tutte le altre attività che si possono svolgere a bordo dell’auto. Sarà sempre questo sistema a scegliere quanto poter utilizzare il sistema di guida autonoma e durante l’utilizzo classico dell’autovettura fornirà altri supporti alla guida come l’indicazione del traffico in tempo reale ed altre informazioni utili. Attualmente il sistema autopilot di BMW è un Level 3 e dunque richiede ancora l’intervento umano ed è in fase di sviluppo, ma quanto visto a Las Vegas fa intuire quanto di buono ci sia nei piani della casa bavarese.

Mentre l’auto si guida da sola, gli occupanti dell’auto potranno approfittare dei molti sistemi messi a disposizione. Grazie alle gesture sarà possibile controllare il computer di bordo. Inoltre, grazie alla partnership con Microsoft, attraverso i comandi vocali sarà possibile utilizzare Cortana per effettuare alcune operazioni come prenotare un tavolo, programmare una meta ed effettuare tante altre operazioni in tutta sicurezza.

Sicuramente per avere auto completamente autonome ci vorranno ancora anni, ma gli investimenti delle case automobilistiche stanno andando tutti in questa direzione. L’auto del futuro, nemmeno troppo lontana, sarà sempre più connessa ed autonoma.

Fonte: Engadget • Immagine: Engadget • Notizie su: ,