QR code per la pagina originale

CES 2017: Microsoft, piattaforma per auto connesse

Al CES 2017 di Las Vegas, Microsoft ha svelato la sua piattaforma per le auto connesse; la prima ad implementarla sarà Nissan.

,

Il prossimo step di Microsoft nel segmento dell’automobile non sarà un’auto a guida autonoma. Infatti, al CES 2017 di Las Vegas, la casa di Redmond ha presentato la “Connected Vehicle Platform“, sostanzialmente una piattaforma cloud attraverso la quale l’azienda spera di fornire una suite completa di servizi cloud based che le case automobilistiche possano utilizzare per migliorare i servizi dei loro veicoli connessi.

Una piattaforma che sulla carta sarà in grado di gestire tutto, dalla manutenzione predittiva alla produttività nell’auto passando per la navigazione avanzata. Peggy Johnson, EVP for Business Development di Microsoft, evidenzia come non trattasi di un sistema operativo per le auto o di un prodotto finito. Trattasi, invece, di una piattaforma digitale in divenire che come baricentro si fonda sui servizi cloud. Realizzata partendo dalla piattaforma di Azure, la piattaforma sarà disponibile in anteprima pubblica entro la fine dell’anno e potrà consentire effettivamente di portare alcuni prodotti di Microsoft come Cortana, Office 365 e Skype per Business, all’interno dei veicoli di produzione.

Grazie al cloud e ai sensori delle auto connesse, la piattaforma sarà in grado, per esempio, di sapere che la persona deve recarsi ad un appuntamento di lavoro proponendo, così, automaticamente il migliore tragitto da percorrere.

Nissan sarà la prima ad integrare questa piattaforma all’interno delle sue automobili. Sempre al CES 2017 di Las Vegas, infatti, la casa automobilistica ha mostrato come Cortana possa portare una serie di vantaggi dalle funzioni di auto parcheggio ai sistemi di guida autonoma.

Trattandosi di una piattaforma, le case automobilistiche potranno personalizzare i loro servizi da offrire sui loro veicoli. Secondo Microsoft, Toyota, Volvo e BMW sarebbero interessate a portare questa piattaforma all’interno dei loro veicoli connessi.

Fonte: Engadget • Notizie su: ,