QR code per la pagina originale

Golden Globe 17: a sorpresa Netflix supera Amazon

Nonostante il numero inferiore di nomination, Netflix batte Amazon ai Golden Globe 2017: i dettagli sui riconoscimenti ottenuti dai servizi di streaming.

,

Verrà ricordata come quella del trionfo della commedia musicale, l’edizione dei Golden Globe targata 2017. È infatti “La La Land”, la romantica pellicola con protagonisti Emma Store e Ryan Gosling, il titolo più gettonato della stagione tra nomination incassate e il premio come miglior film. E sebbene i risultati siano forse inferiori al precedente trionfo del 2016, anche le piattaforme di streaming sono riuscite a ritagliarsi spazi rilevanti in uno dei più importanti eventi per il settore delle produzioni televisive. Quali sono i premi che Netflix e Amazon Prime Video sono riuscite ad accaparrarsi?

Sin dalla pubblicazione delle prime nomination, è apparso evidente come l’universo dello streaming sia riuscito a conquistare una posizione di assoluto vantaggio rispetto al classico intrattenimento dello streaming. E tra i favoriti per il trionfo vi erano gli Amazon Studios, forti delle loro 11 nomination, contro le sei del rivale Netflix. Eppure, nella sfida tra le due rivali piattaforme, è proprio Netflix ad aver la meglio.

La società di Los Gatos, forte di un 2016 all’insegna delle produzioni originali, ha infatti trionfato in due delle categorie più ambite. Tutto merito di “The Crown”, l’acclamata e costosissima produzione dedicata alla storia della Regina Elisabetta, capace di conquistare non solo il titolo di “Miglior serie TV drammatica”, ma anche quello di “Miglior attrice in una serie TV drammatica”, grazie alla prova esemplare di Claire Foy. Un successo già largamente anticipato nelle scorse settimane, considerato come “The Crown” sia stata giudicata una delle migliori produzioni di sempre dalla critica a livello internazionale.

Amazon ha invece ottenuto un solo premio, quello per Casey Affleck come “Miglior Attore” in un film drammatico, grazie alla sua performance in “Manchester by the Sea”. Quello per la società di Jeff Bezos, tuttavia, potrebbe essere lo slancio tanto atteso per tagliare un traguardo ben più importante: dopo l’acquisizione dei diritti di distribuzione globali, e una release cinematografica prima che in streaming, con la stessa pellicola Amazon potrebbe concorrere anche ai prossimi Premi Oscar. Non resta che attendere, di conseguenza, le nomination in via di pubblicazione il prossimo 24 gennaio.

Fonte: The Guardian • Immagine: Facebook • Notizie su: ,